PNRR - Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza

  1. ANSA.it
  2. ANSA PNRR
  3. Sardegna
  4. 4,7 milioni per efficientamento energetico siti culturali

4,7 milioni per efficientamento energetico siti culturali

Anche finanziamento per digitalizzazione patrimonio culturale

Redazione ANSA SASSARI

(ANSA) - SASSARI, 25 GIU - La direzione regionale dei musei della Sardegna fa incetta di finanziamenti del Pnrr per l'efficientamento energetico dei siti culturali sardi. Le graduatorie, pubblicate nei giorni scorsi dal ministero dei Beni culturali, prevedono 4,7 milioni di euro per abbattere consumi e costi energetici a sei musei dell'isola. Un milione e mezzo di euro è destinato al museo Sanna di Sassari; un milione al Compendio garibaldino di Caprera; 700mila alla Pinacoteca di Sassari; 400mila all'Antiquarium Turritano di Porto Torres; altri 400mila al museo Asproni di Nuoro; 700mila alla Basilica di San Saturnino a Cagliari.
    "L'efficientamento energetico è un tema fondamentale soprattutto nei termini "green" che ci richiede la Ue - dice all'ANSA la direttrice Luana Toniolo -. Partiremo dagli interventi di base che riguardano la sostituzione degli infissi fino all'installazione di pannelli fotovoltaici, che prevediamo di installare in tutti i nostri musei. All'Asproni e a Caprera, invece, sperimenteremo le coperture realizzate direttamente con tegole fotovoltaiche".
    La direzione regionale dei musei della Sardegna è al lavoro anche su altre linee di intervento del Pnrr, come l'accessibilità sia fisica sia cognitiva. E quindi rimozione barriere architettoniche e percorsi facilitati per rendere fruibili i luoghi della cultura a tutti i visitatori, anche agli ipovedenti. Inoltre per i musei sardi si prospetta una rivoluzione smart. "All'Antiquarium di Porto Torres - riprende Toniolo - prevediamo un percorso di passerelle, ovviamente nel rispetto del contesto archeologico, e di segnaletica che consenta ai visitatori di visitare il sito in maniera autonoma.
    Stesso discorso per il Compendio garibaldino. In ogni caso in tutti i musei verrà implementata la fruizione con sistemi digitali, con l'utilizzo di Qr code, siti web collegati e pannelli braille".
    C'è poi una linea di finanziamento, sempre a valere sul Pnrr, che riguarda la digitalizzazione del patrimonio culturale.
    "Anche questo è un tema fondamentale - conclude la direttrice dei musei della Sardegna -. Vogliamo digitalizzare i nostri reperti e le nostre informazioni per creare una biblioteca di oggetti a disposizione di tutti". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: