Tlc: da Calzavara torri 5G 'intelligenti' per le smart city

Hub tecnologici offrono anche servizi per sicurezza e traffico

Redazione ANSA TRIESTE

(ANSA) - TRIESTE, 01 MAR - Introdurre nelle città "torri" per le telecomunicazioni "intelligenti" pensate per la telefonia e per lo sviluppo delle smart city, "veri e propri hub tecnologici" di design che con l'utilizzo di software di gestione evoluti possono cooperare tra loro e intrecciarsi con i sistemi 5G fornendo servizi per sicurezza e videosorveglianza, controllo di traffico e inquinamento, illuminazione stradale. È la sfida di Calzavara SpA, società di Basiliano (Udine), nota per la fornitura di torri tradizionali per le telecomunicazioni.
    Queste smart tower, spiega l'ad Massimo Calzavara in una nota, "ospitano antenne e altre tecnologie, sono intelligenti e progettate per aiutare le towerco a evolvere in fornitori di servizi ad alto valore aggiunto". "La piattaforma software mette a disposizione un digital twin, cioè la replica virtuale della torre, continuamente aggiornata da un flusso di dati provenienti dalla torre e dal sistema di impianti collegati. L'approccio data-centrico consente di ricostruire" vari tipi informazioni, "fornendo strumenti e aperture ad altri soggetti economici che vogliano assumere il ruolo di neutral host. Le nostre torri quindi non saranno più appannaggio esclusivo di operatori telco, ma strategiche anche per le municipalità e le multiutility".
    Calzavara SpA ha registrato nel 2020 un fatturato di 21 milioni di euro (+10% sul 2019). A novembre ha aperto una sede a Shanghai. "La Cina - conclude l'ad - sta già lavorando per far ripartire l'economia con un grande piano per le smart city. Ci sono già più di 700.000 torri 5G e tra queste le nostre Dicecell sono riconosciute come eccellenza del Made in Italy. L'ultima installazione l'abbiamo fatta a Wuhan". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA