FoolFarm, 'fabbrica' di startup chiude aumento capitale da 2 mln

Dentro Crif e 30 founder, focus su intelligenza artificiale

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 22 FEB - FoolFarm, la 'fabbrica' milanese di startup specializzate nell'intelligenza artificiale, chiude l'aumento di capitale con oltre due milioni di euro di raccolta in due mesi. La sfida "è diventare un punto di riferimento" in Europa nel settore dell'Artificial intelligence e "una fabbrica di digital asset class per le aziende italiane a supporto del piano quinquennale da 800 milioni nell'intelligenza artificiale". A spiegarlo è la stessa società milanese, fondata a luglio 2020 da Andrea Cinelli, ideatore di Libero.it e Alice, che entro la fine del 2021 lancerà un nuovo round di raccolta rivolto a investitori finanziari e al mondo corporate. In seguito all'aumento di capitale sono entrati nella società oltre trenta founder internazionali, tra pionieri dell'AI, imprenditori e venture capitalist, che supporteranno con la loro esperienza i giovani talenti e i progetti imprenditoriali selezionati al fine di investire nel loro sviluppo. Tra i sottoscrittori risulta secondo azionista Crif, multinazionale specializzata in sistemi di credit e business information e avanzati servizi per il credito e l'open banking. FoolFarm, che ha inaugurato i suoi 'Innovation Studios' nell'ex fabbrica Richard Ginori, punta a coniugare il modello di Startup Studio, che sviluppa nuove startup, con il Corporate Venture, che supporta le imprese nella trasformazione, ponendosi come un centro di innovazione in outsourcing per le grandi aziende italiane nell'intelligenza artificiale, grazie al fatto che le attività di R&D affidate a FoolFarm possono essere detratte fino al 150% nel credito d'imposta. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: