Lavoro: neolaureati materie Stem i più ricercati da aziende

Dati startup Tutored per far incontrare giovani con imprese

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 30 MAR - Nel 2020 i più ricercati dalle aziende sono i laureati in (scienza, tecnologia, ingegneria e matematica (STEM) con il 49% ed Economia (31%). Eì quanto emerge dalla prima edizione dell'Osservatorio Nazionale annuale sul recruitment online di giovani neolaureati in Italia, realizzata da Tutored, lstartup che si propone come punto d'incontro digitale di studenti universitari e neolaureati con le aziende. L'Osservatorio, che ha preso in considerazione i dati raccolti nell'intero anno 2020, si basa sull'attività ad elevato engagement degli oltre 500.000 studenti iscritti alla piattaforma e di 50 grandi aziende e multinazionali, le cui interazioni hanno generato più di 87.000 candidature nell'anno di riferimento per le opportunità di lavoro pubblicate. Secondo l'indagine inoltre un annuncio di lavoro su 3 è relativo all'area Informatica&Tecnologia. Al primo posto tra le competenze ricercate, in 7 settori su 10, è la capacità di teamworking. La soft skill più apprezzata dalle aziende è la capacità di problem solving Il 54% dei candidati parla inglese, il 17% lo spagnolo, il 16% il francese. Per Gabriele Giugliano, co-founder e CEO di Tutored - Oggi più che mai, le società hanno bisogno di strutturare percorsi che permettano di svolgere l'attività di recruitment e di onboarding in modalità digitale. In tempo di pandemia - ha concluso Giugliano - sia per le aziende che per i giovani che si affacciano al mondo del lavoro è fondamentale comprendere quali sono i nuovi paradigmi e coglierne le opportunità (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: