Più pagamenti contactless nel 2020, boom smartphone e wearable

PoliMi, pagamenti digitali valgono 268 miliardi nel 2020

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 11 MAR - Cresce in Italia la penetrazione dei pagamenti digitali rispetto al contante, che resta tuttavia il mezzo più utilizzato. Con 5,2 miliardi di transazioni e un valore pari a 268 miliardi di euro (-0,7% rispetto al 2019), i pagamenti digitali rappresentano un terzo del totale transato, rispetto al 29% dell'anno precedente. Nonostante i mesi di chiusure, crescono i pagamenti contactless (+29%), che toccano quota 81,5 miliardi di euro, ed è boom per smartphone e wearable (+80%) in negozio, che superano il valore di 3,4 miliardi: "le modalità senza contatto si sono affermate come valide alleate dei cittadini contro la diffusione del contagio da Covid-19". E' la fotografia che emerge dalla nuova edizione dell'Osservatorio "Innovative Payments" della School of Management del Politecnico di Milano. La pandemia ha colpito duramente il settore della mobilità, dopo anni di crescita, con un calo dei pagamenti da smartphone che si fermano a 157 milioni nel 2020 contro i 252 milioni del 2019. A segnare il calo maggiore, ci sono taxi (-52%) e sharing mobility (-43%), seguiti da biglietti per il trasporto pubblico locale (-32%) e parcheggi (-13%). Crescono invece le transazioni da smartphone per il pagamento di bollette e bollettini, ricariche telefoniche (Mobile Payment fuori dal negozio), che raggiungono 1,3 miliardi di euro (+15%) (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: