Governo: Ucimu, serve stabilità, ripartire con esecutivo

'Non affossare fiducia che comincia a circolare tra imprese'

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 02 FEB - "Accogliamo con favore le dichiarazioni di ieri del Ministro allo Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, che esprime la volontà di chiudere rapidamente la crisi di governo per tornare a lavorare su temi concreti, primo fra tutti il piano Transizione 4.0". Lo afferma Barbara Colombo, presidente di Ucimu, l'associazione dei costruttori italiani di macchine utensili, robot e automazione. "Gli investimenti in machine utensili - aggiunge - e in automazione, rimasti bloccati per alcuni mesi, dopo l'estate sono ripartiti. Il mercato italiano, nonostante la seconda ondata della pandemia, ha mostrato una seppur timida propensione agli acquisti in nuove tecnologie di produzione, propensione che nel 2021 sarà sostenuta dal potenziamento delle misure di incentivo del piano Transizione 4.0. Non possiamo assolutamente permetterci di affossare nuovamente la fiducia che comincia a circolare tra le imprese italiane. Per questo ccorre che il mondo della politica si concentri sulle iniziative da attivare per sostenere la ripresa economica del paese che evidentemente non può prescindere dalla risoluzione dell'emergenza sanitaria, accantonando le schermaglie cui stiamo assistendo in questi giorni". "Abbiamo bisogno - conclude Colombo - di un governo stabile, fattore imprescindibile per sostenere gli investimenti in un settore come il nostro che è poi base per la quasi totalità dei settori manifatturieri". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: