Made, apre le porte della fabbrica digitale e sostenibile

Uno spazio per pmi dove testare e comprendere le tecnologie 4.0

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 10 DIC - Il Competence Center Made apre le porte della propria 'fabbrica didattica: uno spazio di 2.500 metri quadrati dedicato alle pmi manifatturiere volto ad accompagnarle nel percorso di trasformazione digitale attraverso attività di formazione ad-hoc e la possibilità di testare le tecnologie 4.0, per arrivare a trasferire e implementare le soluzioni tecnologiche mediante progetti concreti. Nato dalla sinergia di 48 partner, un investimento di 22 milioni di euro e con il supporto del ministero per lo Sviluppo Economico, "Made farà della propria sede una vera e propria 'Fabbrica digitale e sostenibile', una piattaforma di risorse per far entrare le pmi italiane a contatto con le tecnologie 4.0, aiutarle e sostenerle lungo il percorso della transazione tecnologica", afferma il presidente di Made, Marco Taisch, aggiungendo che ci sono ancora "molte imprese che hanno bisogno di essere accompagnate nell'industria 4.0". L'obiettivo del competence center lombardo è di raggiungere e coinvolgere "più di 15 mila imprese nei prossimi tre anni" nelle attività di orientamento, formazione e trasferimento tecnologico. Lo spazio è suddiviso in sei aree di competenza, integrate e interconnesse tra loro, in cui sono accorpati 20 dimostratori, ciascuno dedicato a una particolare tecnologia 4.0: dalla robotica collaborativa ai big data, dalla manutenzione da remoto al gemello digitale, dall'efficienza energetica alla cyber-security industriale, dalla lean 4.0 alla manifattura additiva, dall'intelligenza artificiale all'IoT e la rete 5G. La "Fabbrica digitale e sostenibile è stata allestita nel corso degli ultimi mesi, superando i difficili momenti legati alla pandemia, per dare fiducia al paese e per far vedere che il digitale è protagonista della ripartenza, soprattutto per le pmi", evidenzia Taisch. Made, grazie al coinvolgimento dei propri partner, sta già organizzando seminari e webinar di orientamento per utenti e imprese italiane e numerose alleanze strategiche con le associazioni di categoria, quali Confindustria con le proprie espressioni territoriali (Digital Innovation Hub), Unioncamere (il sistema delle Camere di Commercio con i Punti Impresa Digitale), Confartigianato, Cna e Federlegno. Contemporaneamente Made sta realizzando 19 progetti legati al primo bando promosso all'inizio di quest'anno per un valore totale di 3 milioni di euro. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: