DIRETTA EUROPEI

Risultato finale
Italia4
3Inghilterra

Juve-CR7 rebus futuro, da Arnautovic messaggi all'Italia

Offerta Real per Spinazzola, i Friedkin vogliono il rinnovo

Redazione ANSA ROMA

L'Europeo sta entrando nelle sue battute finali e molti giocatori delle nazionali 'vittime' della fase a eliminazione diretta ora dovranno fare i conti con il proprio futuro. Da Arnautovic a Cristiano Ronaldo, passando per Rui Patricio, Locatelli e Spinazzola. Situazioni tutte diverse tra loro, ma che infuocheranno il mercato delle prossime settimane. La situazione più scottante è indubbiamente quella legata a CR7. L'addio a Euro2020 lo costringe a delle riflessioni sulla prossima stagione. Per la Juve e il fenomeno portoghese è arrivato il momento delle scelte, ma per ora Mendes non ha portato alcuna offerta concreta ai bianconeri, ma sullo sfondo resta la possibilità di un addio. In Francia si continua ad accostarlo al Psg, ma solo in caso di addio di Mbappe (che piace al Real Madrid). Più suggestive, invece, le piste che lo porterebbero a un ritorno al Manchester United o addirittura allo Sporting Lisbona. Una cosa è certa: Cherubini e Mendes nei prossimi giorni dovranno aggiornarsi per pianificare il futuro e di conseguenza il mercato bianconero. Entro giovedì, invece, potrebbe esserci il secondo faccia a faccia con l'AD del Sassuolo, Carnevali, per Locatelli. La Juve vuole accelerare per rendere il tutto ufficiale non appena sarà finito l'Europeo, ma un ostacolo potrebbe trovarlo nella mancata cessione di Ramsey.
    Il gallese, che non è più nei piani della società, sembrerebbe voler provare a convincere Allegri a confermarlo. Il club torinese non è convinto anche perché a livello economico sarebbe un risparmio notevole sia d'ingaggio (8 milioni) che di commissioni all'agente (2,8 milioni in caso di permanenza).
    Discorso opposto, invece, fa la Roma per Leonardo Spinazzola, fin qui premiato due volte con il titolo di MVP a Euro2020.
    L'Italia sta esaltando le giocate del terzino giallorosso che ora ha acceso su di se anche i riflettori del Real Madrid. I Friedkin, però, non sono disposti ad ascoltare offerte. Anzi, sono pronti a rilanciare con un rinnovo e adeguamento del contratto. Nel frattempo Tiago Pinto lavora anche alle uscite perché nel momento in cui riuscirà a piazzare Under e Pau Lopez (si cerca l'accordo con il Marsiglia), allora potrà chiudere le trattative in entrata che porterebbe Rui Patricio e Xhaka alla corte di Mourinho. Per entrambi c'è l'intesa con i calciatori, mentre manca quella con i club. Distanze non incolmabili dove la differenza potrebbe farla proprio la volontà dei due giocatori nel trasferirsi a Roma. Attenzione poi al Bologna che fa sul serio per Arnautovic. Sabatini lo ha definito 'un rissaiolo' e il diesse rossoblu aspetta che l'attaccante austriaco decida o meno di accettare la piazza bolognese. "Il mio futuro in Italia? Forse…", aveva risposto Arnautovic un paio di giorni fa.
    Un'apertura non scontata e che fa sognare i tifosi. Infine si stanno risolvendo anche le ultime due questioni relative alle panchine rimaste vacanti. Italiano sarà il nuovo tecnico della Fiorentina e allo Spezia andrà una contropartita tecnica per 'saldare' la clausola rescissoria da un milione che era presente sul tecnico. Per la Sampdoria, invece, D'Aversa sembra aver definitivamente superato Giampaolo nella corsa alla panchina blucerchiata. L'annuncio è atteso per il 4 luglio, parola di Massimo Ferrero.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Modifica consenso Cookie