1. ANSA.it
  2. COP26
  3. News
  4. Clima: Ue,per fondi seguire principio no danni significativi

Clima: Ue,per fondi seguire principio no danni significativi

De Michelis: 'Finanzieremo solo azioni che rispettano linea'

Redazione ANSA BRUXELLES

(ANSA) - BRUXELLES, 15 NOV - Nella nuova programmazione dei fondi strutturali europei, "le regioni e gli stati devono chiedersi se ogni azione è in linea con il principio" di "non arrecare danni significativi" all'ambiente. Lo ha detto Nicola De Michelis, direttore presso l'unità responsabile di crescita intelligente e sostenibile della Commissione Ue, durante un'audizione sulla politica di coesione alla commissione Regionale al Parlamento europeo.
    All'indomani della chiusura della conferenza per il clima delle Nazioni Unite a Glasgow, De Michelis ha ricordato che "possono essere finanziate le azioni se c'è questo rispetto" altrimenti "devono essere escluse", aggiungendo che "ci deve essere della documentazione che ci permette anche di controllare" questa compatibilità, e che la Commissione Ue chiederà "ulteriore documentazione se necessario" e non adotterà i programmi "se avremo l'impressione e le prove che c'è un rischio di danno per l'ambiente".
    "Ovviamente tutto questo non si ferma a livello di programmazione - ha osservato - dobbiamo essere certi che questo principio sia sempre rispettato", ricordando che "alla lotta al cambiamento climatico è riservato il 30% dei fondi europei, la più alta percentuale di sempre per il bilancio dell'Ue". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: