Moda

Moda a noleggio, Twinset apripista in Italia con capsule abiti

Ceo, è futuro acquisti soprattutto per le nuove generazioni

Twinset Pleasedontbuy, la capsule collection di abiti a noleggio © ANSA
  • di Marisa Alagia
  • MILANO
  • 19 luglio 2019
  • 10:24

Il nome della capsule è ispirato da un vecchio motivo della fine anni '70 'Please Don't Go', ma il miraggio da conquistare sono i giovani della generazione Zeta, quelli abituati allo streaming on demand, allo sharing, al rental. Twinset, l'azienda di Carpi, nel modenese, ha deciso di tentare il business del noleggio nel mondo del fashion.
Da settembre sarà disponibile 'Pleasedontbuy' una collezione progettata, creata e prodotta interamente Made in Italy, e destinata esclusivamente al noleggio.

- Leggi anche Fenomeno fashion renting dagli Usa

Abiti di tulle e volant, seta e cachemire, impreziositi da dettagli lussuosi, da cerimonia, matrimoni, eventi particolari che, se acquistati, costerebbero dai 900 ai 3000 euro, potranno essere 'affittati' ad un prezzo variabile dato 40 ai 90 euro, per alcuni giorni. "Mi piaceva anche il concetto di educare un po' i giovani, che non possono permetterselo, alla qualità - ha detto Alessandro Varisco, ceo di Twinset - Lo so che ci sono già dei servizi di noleggio abiti, ma sono multibrand che comprano a stock, dopo che il prodotto è già stato nel boutique o negli outlet. La squadra di stilisti creerà invece la collezione solo a questo scopo, saremo il primo brand a fare questo, controllando tutto, dall'acquisto del tessuto al noleggio".
Inizialmente saranno 21 modelli, con 3 o 4 colori diversi, dalla taglia 38 alla 48, aggiornati in modo da andare incontro alle esigenze della moda e della cliente. Da settembre avranno il loro spazio 'Pleasedontbuy' due punti vendita a Roma, due a Milano, uno a Firenze, Verona, Bari, e nel corner dell'Orio Center vicino Bergamo. Da gennaio il progetto si allargherà su altre città, sul web ("il futuro dello shopping") e all'estero.
"E' anche un servizio eco friendly - ha aggiunto il ceo - senza consumismo ma riutilizzabile". La generazione che Twinset intende attirare è quella delle giovani sotto i 25 anni, che al momento rappresenta solo il 5% della clientela della griffe ("voglio stimolare l'azienda a parlare un linguaggio più contemporaneo"). Ma ci saranno modelli anche per donne più adulte. Il fashion rent targato Twinset prevede anche il servizio di assicurazione, sartoria e di lavaggio.
"Il mio sogno, se questa cosa prende piede, è di andare da tutti i grandi nomi e convincerli a fare una capsule così - ha concluso Varisco - noi metteremo a disposizione la nostra filiera".

   

  • di Marisa Alagia
  • MILANO
  • 19 luglio 2019
  • 10:24

Condividi la notizia