Beauty & Fitness

Beauty per lo sposo, dalla pelle alla barba 5 consigli pre-wedding grooming

Magnini e Argentero: da loro spunti per il look del giorno del matrimonio

cura della barba, foto courtesy Barberino's © Ansa
  • Redazione ANSA
  • 16 settembre 2021
  • 19:44

Con l’avvicinarsi della data del matrimonio non è solo la sposa a preoccuparsi di prepararsi al meglio per quello che sarà uno dei giorni più importanti. Anche i futuri mariti per arrivare al grande giorno non solo innamorati, ma anche curati da testa a piedi.
Ecco, da Barberino's, 5 consigli per prepararsi al meglio in vista del giorno del matrimonio, per arrivare con un look impeccabile e rilassato all’altare.
Prendersi cura del viso
Per preparare la pelle del viso è importante giocare d’anticipo, perché non è sufficiente utilizzare una crema idratante qualche ora o qualche giorno prima. La cute, infatti, ha bisogno di essere detersa e idratata quotidianamente ed esfoliata con s crub o gommage una volta a settimana per eliminare le cellule morte, stimolare il rinnovamento cellulare e arrivare all’altare con una pelle sana, pulita e luminosa.
Sistemare i capelli (una settimana prima)
I capelli sono, insieme al completo, i veri protagonisti del look maschile, e per questo bisogna scegliere con cura lo styling, senza cedere a sperimentazioni delle quali ci si potrebbe pentire e senza puntare sul fai - da - te. La prima regola è infatti fissare l’appuntamento dal barbiere a circa una settimana di distanza dal grande giorno, così il taglio avrà il tempo di naturalizzarsi. Per le ultime rifiniture, invece, c’è sempre tempo e si può prenotare un secondo appuntamento per il giorno prima delle nozze.
Curare e nutrire la barba
La barba, come i capelli, è un dettaglio importantissimo del look maschile. Oltre a un taglio curato e adatto alla propria forma del viso per valorizzare il volto, una buona regola è nutrirla e idratarla tutti i giorni, soprattutto in estate, quando le alte temperature, il sole o i bagni al mare possono contrib uire all’indebolimento del pelo. L’importante, soprattutto, è non lasciare nulla al caso e utilizzare prodotti specifici, come il balsamo barba idratante.
Non dimenticare le mani
Le mani, spesso non prese in considerazione dagli sposi, giocano in realtà un ruolo chiave durante la cerimonia e diventano il focus del momento più importante: lo scambio degli anelli. Per questo è fondamentale prendersene cura, non solo idratando unghie e pelle i giorni prima delle nozze, ma anche scegliendo un trattamento di manicure adatto alle proprie esigenze, così da non lasciare nulla al caso ed essere impeccabili nei minimi dettagli.
Parola d’ordine: relax
Organizzare il matrimonio è spesso fonte di stress e a questo si aggiunge l’emozione del grande giorno. Per arrivare alle nozze più rilassati è importante quindi prendersi del tempo per se stessi, ritagliarsi degli spazi dove non farsi travolgere dagli impegni e dalle scadenze, dai messaggi o dalle continue email in arrivo.

Qualche idea di look sposo?
Il campione della Nazionale Federico Bernardeschi sfoggia un look cortissimo, realizzato a macchinetta, e ossigenato che ricorda gli anni 90. Per evitare l’effetto “crespo” sui capelli decolorati è sempre meglio utilizzare oli o prodotti idratanti che aiutano a ripristinare lucentezza e brillantezza, come l’Olio d’Argan.
Look minimal e classico per Marco Verratti con il suo buzz cut, un taglio di capelli molto corto e adatto a valorizzare ogni tipologia di viso e lineamento. Si tratta di una semplice rasatura alta e stretta realizzata con la macchinetta, i lati sono corti tutt’attorno alla testa e il punto di contatto tra la lunghezza della frangia e i lati è perfettamente pulito e curato. In quanto tale, il buzz cut è alto e stretto. Un look semplice da realizzare ma difficile da mantenere in quanto richiede spuntatine frequenti.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Luca Argentero (@lucaargentero)


Luca Argentero, sposato da pochi mesi, sfoggia una barba corporate, nota anche come barba aziendale, una barba di lunghezza media uniformemente tagliata e ben curata, caratterizzata da un pelo folto che si ottiene dopo circa tre settimane senza rasatura. La barba lunga viene lasciata su buona parte delle guance e nella zona dei baffi, che ricorda quella di George Clooney. Un look classico e curato che da' a qualsiasi uomo un aspetto raffinato. Anche lo styling dei capelli è semplice e preciso, con l'utilizzo di una pasta modellante a effetto opaco e asciugati all’indietro.
Filippo Magnini sfoggia un taglio classico di lunghezza omogenea. Lo styling è fatto con una pomata per capelli ad effetto lucido, con i lati e la parte posteriore dei capelli pettinati per lasciare la parte superiore del ciuffo più lunga, dando più movimento e forma allo styling.

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie