Beauty & Fitness

Per i Millennial Usa arriva l'ora del bagno

Rituali raffinati di relax segnano l'addio a doccia

Relax in vasca da bagno © Ansa

 Per i Millennial Usa e' arrivata l'ora del bagno. Raffinati rituali di relax segnano la fine del frettoloso passaggio sotto la doccia ormai riservato soprattutto ai baby boomer che invecchiano: per la nuova generazione tra i 25 e i 34 anni la vasca ricolma di acqua calda, schiuma, essenze profumate e' diventata il luogo dove ricaricare le pile, riposare, staccare dall'aggressione insistente della vita in formato elettronico. I modelli cinematografici si sprecano: da Elizabeth Taylor in "Cleopatra", a Julia Roberts in "Pretty Woman" e Sean Connery come "James Bond". Ma non e' solo la ricerca di un glamour retro' che sta facendo abbracciare ai Millennials il ritorno alla vasca. Spiega al New York Times Alisha Ramos, che pubblica la newsletter online "Girls' Night In": per le sue lettrici il bagno e' il luogo "dove indulgere a un lusso sempre piu raro: prendere tempo per se stessi".
    I social media confermano il trend: basta andare su Instagram o Pinterest per trovare decine di migliaia immagini che propongono il bagno come un luogo di sensuali delizie, un paradiso di candele, soffici asciugamani, creme e boccette di oli e balsami dai colori gioiello, l'occasionale anatrella di gomma che fa tanto ritorno all'infanzia. La vasca ha fan tra le celebrità: Cara Delavigne, Gwyneth Paltrow e Rihanna sono testimonial di un trend che rischia di pesare sul portafoglio.

Lush e' una delle aziende che promuovono prodotti e accessori per rendere il bagno "una esperienza" particolare: la sua unita' commerciale in Nord America ha raddoppiato le vendite in tre anni, da otto milioni di "bombe da bagno" nel 2015 a 15,6 milioni nel 2018.

Tra i prodotti di alta gamma, una crema esfoliante all'ametista ha un cartellino del prezzo da 44 dollari: non e' proprio per tutte le tasche. La stravaganza del bagno si estende talora alla vasca. Per chi non ha problemi di fondi, quella di rame o di pietra diventa il polo di attrazione di una stanza dedicata al rituale dal sapore antico. Confermano le cifre della National Kitchen and Bath Association secondo cui la vendita di vasche da bagno negli Usa, dopo una fase di contrazione, e' tornata a crescere: da 9,69 miliardi di fatturato nel 2017 a 10,34 nel 2018 e 10,89 previsti per l'anno in corso.
   

  • di Alessandra Baldini
  • NEW YORK
  • 03 gennaio 2019
  • 17:35

Condividi la notizia

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie