Percorso:ANSA > Nuova Europa > Politica > InCE: presidenza croata concentrata su integrazione Balcani

InCE: presidenza croata concentrata su integrazione Balcani

Ministro esteri,'e' investimento in pace, democrazia, sicurezza'

12 giugno, 19:08

La presidenza croata dell'Iniziativa Centro Europea (InCE) ha posto tra le priorità l'allargamento dell'Unione europea ai Paesi dei Balcani. Lo ha detto lunedì a Spalato, durante una riunione dei Ministri degli Esteri dell'organizzazione, il capo della diplomazia croata, Marija Pejcinovc Buric.

"Il processo di allargamento dell'Ue deve essere considerato come un investimento strategico nella pace, democrazia, sicurezza e stabilità dell'Europa, e da parte dei Paesi dei Balcani come un investimento nel loro progresso", ha spiegato il ministro croato all'apertura dei lavori ai quali partecipano diciotto Paesi membri dell'Iniziativa, fondata 29 anni fa. Per l'Italia era presente Enzo Moavero Milanesi alla sua prima missione fuori Italia nelle sue vesti di Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Otto dei 18 Paesi dell'InCE non fanno ancora parte dell'Ue, alcuni sono aspiranti, come la Bosnia-Erzegovina e la Macedonia, altri invece hanno lo status di candidati, quali Serbia e Montenegro, impegnati nel negoziato di adesione.

Pejcinovic Buric ha anche ricordato che la Croazia e' il membro più giovane dell'Ue, e in quanto tale la sua esperienza recente è una importante e utile risorsa per gli altri Paesi che sono sulla strada verso l'integrazione. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: