Percorso:ANSA > Nuova Europa > Slovacchia > Slovacchia: Premier, accelerare impiego lavoratori stranieri

Slovacchia: Premier, accelerare impiego lavoratori stranieri

'Avranno stesse condizioni degli slovacchi.No a dumping sociale'

29 agosto, 20:58
(ANSA) - UDINE, 29 AGO - Snellire le procedure per l'assunzione di lavoratori stranieri per far fronte alla scarsità di manodopera nel Paese. E' una delle misure annunciate dal premier, Peter Pellegrini, per fare fronte alla scarsità di manodopera in Slovacchia. Secondo quanto riferisce l'agenzia di stampa Tasr, il capo del governo slovacco ha sostenuto che "la situazione in Slovacchia è al momento piuttosto critica". Per questo, ha detto, "se il Paese non accelera i processi per l'ingresso di dipendenti stranieri, la Slovacchia potrebbe perdere la sua competitività nei confronti dei Paesi limitrofi". Tuttavia, ha spiegato, "non adotteremo misure che potrebbero deteriorare le condizioni di lavoro per i dipendenti slovacchi. Ciò significa "che non tollereremo alcun dumping sociale", ha sottolineato Pellegrini, aggiungendo che l'ingresso di manodopera straniera sarà monitorata e che le aziende dovranno impiegare gli stranieri alle stesse condizioni dei dipendenti slovacchi e solo nelle professioni per le quali la Slovacchia è priva di manodopera. Il governo, ha concluso, intende intervenire anche a sostegno dei cittadini slovacchi disoccupati di lunga durata, compresi i rom, trovando soluzioni affinché questi possano essere immessi sul mercato occupazionale. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: