Percorso:ANSA > Nuova Europa > Serbia > Cina-Croazia: premier Li firma pacchetto accordi economici

Cina-Croazia: premier Li firma pacchetto accordi economici

Premier firma accordi. Domani a Dubrovnik vertice '16+1'

10 aprile, 12:09
(ANSA) - ZAGABRIA, 10 APR - Cina e Croazia hanno firmato oggi a Zagabria un pacchetto di accordi bilaterali, soprattutto di carattere economico, che mirano a rafforzare i rapporti tra i due Paesi e integrare meglio la Croazia all'iniziativa strategica cinese della Nuova via della seta. "Gli investimenti e la cooperazione economica sono stati al centro del nostro incontro", ha dichiarato il premier croato Andrej Plenkovic dopo i colloqui stamane con il collega cinese Li Keqiang.

"È nostro interesse comune una maggiore partecipazione croata all'iniziativa strategica della Nuova via della seta, rispettando gli interessi e le aspirazioni della Croazia", ha spiegato Li, aggiungendo che è importante incentivare un interscambio commerciale più equilibrato. In questo momento, infatti, gli scambi commerciali ammontano a circa un miliardo di euro all'anno, cifra nel quale domina l'import cinese in Croazia. Gli accordi riguardano in primo luogo impegni per investimenti cinesi nella modernizzazione delle ferrovie croate e dei porti adriatici, nell'industria informatica e digitale e nell'agricoltura.

Nel pomeriggio Li vedrà anche la presidente croata, Kolinda Grabar Kitarovic, e altri rappresentati delle istituzioni politiche croate. Domani e venerdì il premier cinese parteciperà a Dubrovnik all'ottavo vertice dei Paesi Ceec (Central and Eastern European Countries, di cui 11 sono membri dell'Ue), nel cosiddetto formato 16+1 (Cceec).

Li è giunto a Zagabria ieri sera tardi, dopo la conclusione a Bruxelles del 21/mo summit Cina-Ue. La missione di Li a Zagabria è incentrata sui rapporti economici e verso una maggiore partecipazione della Croazia all'iniziativa strategica della Nuova via della seta che mira al miglioramento dei collegamenti commerciali della Cina con i paesi dell'Eurasia.

L'anno scorso la ditta statale cinese China Road and Bridge Corporation (Crbc) si è stato aggiudicato il contratto per la costruzione del ponte di Peljesac, nel sud della Dalmazia, il più grande progetto infrastrutturale in Croazia, del valore di 280 milioni di euro.

Domani il premier cinese parteciperà a Dubrovnik all'ottavo vertice dei Paesi Ceec (Central and Eastern European Countries, di cui 11 sono membri dell'Ue), nel cosiddetto formato 16+1 (Cceec), che mira a una maggiore partecipazione della Cina allo sviluppo dei Paesi dell'Europa centrorientale e dei Balcani, in particolare in progetti infrastrutturali e energetici. Del gruppo fanno parte Albania, Bosnia ed Herzegovina, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Estonia, Ungheria, Lettonia, Lituania, Macedonia del Nord, Montenegro, Polonia, Romania, Serbia, Slovacchia e Slovenia. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: