A Bologna nasce hub per la fabbrica 4.0

Phygital hub mostra tecnologie innovative di aziende e startup

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 12 APR - In Emilia Romagna nasce uno spazio di 250 metri quadrati dove conoscere e toccare con mano le tecnologie dell'industria 4.0 attraverso casi concreti di fabbrica intelligente sviluppati da aziende consolidate e startup. É il 'Phygital hub' di Gellify, dove si integra 'fisico' e 'virtuale', che apre le porte oggi a Casalecchio di Reno (Bo), nel cuore di un'area industriale ricca di aziende innovative e strategica per il Paese. Attraverso dodici isole tecnologiche, le aziende che vogliono accelerare la trasformazione digitale possono sperimentare soluzioni di robotica avanzata, interazioni uomo-macchina e conoscere le applicazioni innovative di tecnologie avanzate da parte di grandi aziende e piccole start-up emergenti. Tra i casi d'uso presenti, ci sono quelli dei partner tecnologici di Gellify, quali, Cisco, Comau, Microsoft, Ibm e Ansys, mentre, Accenture Italia è main partner del progetto, che è sostenuto anche da Electrolux, Politecnico di Milano e Università di Bologna. "Di fronte alla trasformazione digitale in corso, non possiamo dimenticarci della componente fisica, ossia il vero campo di applicazione delle tecnologie in un contesto manifatturiero complesso", afferma Lucia Chierchia, Managing Partner and Head of i4.0 di Gellify. Il Phygital Hub sarà un luogo d'incontro tra i player dell'ecosistema di Gellify, piattaforma di innovazione B2b che connette startup software dgital e aziende tradizionali, le quali insieme possono contaminarsi dando vita a innovazioni dirompenti. "La forza degli ecosistemi è quella di riuscire a valorizzare le rispettive competenze e promuovere un proficuo scambio di esperienze, con l'obiettivo di implementare modelli di business evoluti", sostiene Marco Morchio, Accenture Strategy Lead per l'Italia. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: