Boccia, digitale è vita di ogni giorno

Privilegiare i Politecnici, scuole informatica e ingegneria

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 25 OTT - "Siamo a fine legislatura, dobbiamo provare a rimettere ordine alle cose fatte fino ad oggi. E non sono poche. Dalla regolazione fiscale relativa all'impatto del digitale, a quella connessa a diritti e privacy, fino alle misure di sostegno allo sviluppo: dai fondi per le start up, al pacchetto industria 4.0, fino alle tante misure regionali spesso diverse tra loro". Così Francesco Boccia, presidente della commissione Bilancio della Camera, intervenendo a 'Future of Business Summit' organizzato da Facebook.

"Dobbiamo - aggiunge - superare la logica che porta molti a considerare il digitale un comparto. Il digitale è la vita di oggi, di ogni giorno. Tutta l'economia oggi è digitale. Sentir parlare di reti solo nei centri urbani è un errore grave, così come è un errore imperdonabile affidarsi nelle infrastrutture, da quelle materiali agli stessi cloud, solo ai privati. Lo Stato deve assicurare alle aree meno sviluppate gli investimenti nelle reti ultraveloci, proprio per aumentare i diversi business".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA