Exprivia-Italtel punta al 4.0 in Cina

Favuzzi, Italia ha posizione strategica nella Via della Seta

Redazione ANSA MILANO

Exprivia-Italtel punta ad espandersi in Cina, in particolare nel mercato dell'Industria 4.0, e guarda "con sicuro interesse" all'iniziativa "La nuova via della seta". Lo ha detto il numero uno del gruppo, Domenico Favuzzi, in occasione di un convegno sulle opportunità della "Belt & Road Initiative", alla Fiera del Levante di Bari. "Il nostro gruppo - ha spiegato Favuzzi - è già presente in Cina da qualche anno, con l'offerta di servizi di Information Technology prevalentemente ad aziende italiane con stabilimenti in Cina operanti nei settori della manifattura di precisione e del lusso. Contiamo di espandere la nostra presenza ai comparti dell'Industria 4.0 e della sanità, ragione per la quale siamo interessati ad ogni approfondimento che ci consenta di muoverci in un quadro di cooperazione e supporto". Secondo Favuzzi, "l'Italia ha bisogno di aprirsi a nuovi mercati e il nostro Made in Italy è certamente elemento di attrattività per la Cina. Il nostro paese - ha evidenziato - ha una posizione strategica rispetto al percorso individuato, un po' la porta d'ingresso all'Europa, non solo a livello logistico con la connettività stradale e marittima, ma anche a livello manageriale-organizzativo, grazie all'opportunità offerta di svolgere un ruolo di cooperazione per la modulazione della proposta cinese agli standard europei". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: