Più pagamenti digitali, +11% nel 2020

Capgemini, per 21% dirigenti entro 2022 fabbrica intelligente

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 10 MAG - I volumi globali dei pagamenti digitali saliranno in media del 10,9% entro il 2020. E' la stima contenuta nel World payment report 2017 di Capgemini, presentato a Milano. Da un altro report del Digital transformation institute di Capgemini, che ha raccolto le voci di 6 mila consumatori e di 500 executive in 9 Paesi, emerge che mentre l'81% dei dirigenti d'azienda considera ancora importante il punto vendita 'fisico', tradizionale, solo il 45% dei consumatori condivide la stessa opinione, dichiarandosi deluso dalle esperienze di acquisto. Secondo uno studio sempre targato Capgemini, che ha coinvolto oltre mille dirigenti di grandi aziende manifatturiere di 8 Paesi, "gli investimenti in smart factory porteranno nei prossimi cinque anni ad un aumento del 27% dell'efficienza produttiva, pari a 500 miliardi di dollari. Uno sviluppo globale su base annua sette volte il tasso di crescita mondiale dal 1990 ad oggi". Il report aggiunge poi che, "in prospettiva, entro la fine del 2022 il 21% dei produttori prevede la trasformazione del proprio stabilimento in fabbrica intelligente. Tra i Paesi che guidano la rivoluzione digitale, al primo posto ci sono gli Stati Uniti, le cui aziende dichiarano nel 54% dei casi di aver avviato soluzioni innovative in chiave smart factory. Seguono Germania (46%), Francia (44%) e Regno Unito (43%). L'Italia fa registrare una percentuale inferiore: 33%". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: