30% universitari conosce strumenti 4.0

Ricerca Digital360, 76% imprese non trova laureati qualificati

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - Gli studenti universitari italiani migliorano la loro conoscenza delle nuove tecnologie, ma permangono lacune digitali che rischiano di ritardare l'ingresso nel mondo del lavoro. In media, soltanto il 30% ha conoscenze teoriche sugli strumenti dell'innovazione digitale applicati al business come "mobile advertising", "cloud", "fatturazione elettronica" o "big data" (erano il 25% nel 2015), mentre il 60% non ha mai sentito nominare alcune delle principali aree dell'innovazione digitale, come blockchain, Internet of Things o Industria 4.0. Passando alla pratica il divario aumenta: solo un universitario su cinque (21,5%, contro 18,6% del 2015) mediamente ha un'esperienza concreta nella gestione di progetti digitali, come blog, pagina Facebook (non personale), canale Youtube o e-commerce. A scattare la fotografia delle capacità digitali dei giovani che studiano all'Università è la ricerca "Il futuro è oggi:sei pronto?", condotta da University2Business, società del gruppo Digital360, in collaborazione con Enel Foundation, su un campione di 2.161 studenti, statisticamente rappresentativo dell'intera popolazione degli universitari italiani. "Il gap di competenze digitali degli studenti universitari si sta riducendo", ma "una fetta ancora troppo grande è ancora inconsapevole di quanto il digitale stia trasformando la cultura aziendale, i processi e i modelli di business, con una scarsa conoscenza teorica e un'ancora più lacunosa competenza pratica", afferma il Ceo di Digital360, Andrea Rangone, presentando l'indagine al Politecnico di Milano. Fra gli studenti inizia a manifestarsi un'attitudine al fare impresa (il 27% ha avuto almeno un'idea di business, anche se non sa come avviarla concretamente), ma solo il 19% crede che il digitale favorisca lo sviluppo di modelli imprenditoriali innovativi e discontinui rispetto al passato. In deciso miglioramento invece la competenza nello sviluppo software: il 16% sa sviluppare, contro il 10% di due anni fa, e il 29% sta imparando (il 20% nel 2015). Dal lato delle imprese, oltre due su tre considerano le competenze imprenditoriali e digitali requisiti molto importanti per assumere, ma il 76% fatica a trovare laureati digitalmente preparati. Allo stesso tempo, però, sono ancora le poche le aziende che investono nello sviluppo di competenze digitali (38%) e imprenditoriali (28%) dei propri dipendenti.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Leggi anche: