Santa Maria in Trastevere torna a brillare

Un anno e mezzo di lavori e 400 mila euro per il restauro

Redazione ANSA ROMA

ROMA - E' la storia di un equilibrio ritrovato il restauro della facciata di Santa Maria in Trastevere grazie al quale da oggi torna finalmente leggibile la secolare evoluzione storico-artistica, con la sua bellezza e il suo messaggio spirituale, di uno dei luoghi simbolo di Roma.
    Dopo un anno e mezzo di lavori condotti dal team di restauratori della Soprintendenza Speciale di Roma e circa 400 mila euro di fondi spesi, gli splendidi mosaici medievali che tagliano orizzontalmente la facciata della basilica, con l'oro scintillante e la Madonna che domina la scena, tornano a dialogare con le pitture ottocentesche di Silverio Capparoni, finalmente visibili nei loro colori, e, in basso, con il portico settecentesco dell'architetto Carlo Fontana. Il restauro, proprio per la compresenza di diversi stili e materiali, e per i vari interventi subiti dalla basilica, è risultato fin da subito complesso. Oggi a partire dalle 20, festa di piazza di fronte alla basilica.
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA