Design & Giardino

Design Week, ecco l'edificio che si apre con una zip

Allestimento di Alex Chinneck al FuoriSalone

Design Week: installazione IQOS - ALEX CHINNECK © ANSA

 Sembra aprirsi con una zip lo stabile milanese oggetto dell'intervento del designer inglese Alex Chinneck in occasione del FuoriSalone.
    Fino al 14 aprile lo Spazio Quattrocento all'interno dell'Opificio 31 - nel cuore del Tortona District - ospita il progetto espositivo dove è l'architettura stessa dell'edificio - sia esterna che interna - a trasformarsi in opera d'arte.
    All'esterno, l'artista ricrea una facciata totalmente nuova il cui prospetto - che richiama l'estetica della tradizionale architettura milanese - sembra "aprirsi" in una delle sue estremità attraverso una zip che lascia intravedere l'interno dell'edificio; gli spazi interni, invece, sono radicalmente trasformati attraverso "aperture" inaspettate nel pavimento in cemento e nelle pareti in pietra. Il simbolo della zip è il tratto distintivo del progetto, l'espediente attraverso cui l'artista dà origine a una serie di fenditure surreali da cui si propaga la luce che invade lo spazio. "In questo progetto - racconta Chinneck - materiali e forme architettoniche familiari e rassicuranti sono stati trasformati in straordinari e inattesi; attraverso l'uso ripetuto della cerniera, infatti, abbiamo 'aperto' un edificio dall'estetica apparentemente tradizionale immaginando con ironia cosa si potesse nascondere oltre la facciata, i pavimenti e le pareti. Una luce eterea si propaga da ogni apertura, inondando lo spazio di colore e diffondendo un senso di positività". L'installazione è realizzata per IQOS, il prodotto smoke free di Philip Morris International.
   - Qui lo speciale #ANSALifestyle sul Salone del Mobile 

  • Redazione ANSA
  • MILANO
  • 09 aprile 2019
  • 19:01

Condividi la notizia