Percorso:ANSA.it > Spettacolo > News

Costanzo: 'Berlusconi? Non credo sia felice'

'Nel 1994 gli sconsigliai di entrare in politica'

29 settembre, 15:17
Maurizio Costanzo nella sede della facolta' di Scienze della Comunicazione all'Universita' la Sapienza di Roma
Maurizio Costanzo nella sede della facolta' di Scienze della Comunicazione all'Universita' la Sapienza di Roma
Costanzo: 'Berlusconi? Non credo sia felice'

di Giorgiana Cristalli - foto di Claudio Peri

ROMA - "Silvio Berlusconi? Non lo sento da un po' di anni, credo dal 2007. Immagino che non sia felice in questo momento". Lo dice Maurizio Costanzo, interpellato dall'ANSA a margine della consegna del Premio Gensini alla carriera a Roma al centro congressi della Sapienza nella sede di Via Salaria, la stessa in cui il giornalista è stato per anni docente del corso di laurea di Scienze della comunicazione.

Simbolo delle reti Mediaset per decenni, Costanzo ricorda: "Io fui uno di quelli che consigliarono a Berlusconi di non entrare in politica nel '94. Oggi penso che non sia felice e, in momenti così, questi stati d'animo portano a fare bilanci".

Tirando le somme della sua carriera, iniziata 54 anni fa, Costanzo dice di non avere alcun rimpianto. "Certo - scherza - avrei preferito ritirare un premio come promessa invece che alla carriera". L'unico rammarico è, semmai, "che è passato il tempo. Chissà quante cose avrei potuto fare e non ho fatto", considera.

Antesignano del talk show, Costanzo crede che oggi questo genere sia inflazionato in tv "perché - spiega - con la crisi c'è poca pubblicità e questo è il genere che costa meno. E' facile fare un talk show ma bisogna saperlo fare. Non sono importanti solo gli ospiti ma anche chi conduce".

E rivela che, tra i tanti, quello che preferisce è "Ballarò, anche per la divertente copertina di Maurizio Crozza". Costanzo dice di non avere neanche il rimpianto di non essersi mai laureato (pur avendo ricevuto, molti anni fa, un diploma honoris causa allo Iulm, ndr) perché "in quegli anni o lavoravi o studiavi".

Oltre ad alcuni ex studenti, anche Adriano Aragozzini è intervenuto alla premiazione, ricordando l'impegno di Costanzo con l'allora ministro dell'Istruzione per il conferimento di una laurea in Scienze della comunicazione alla memoria di sua figlia, morta di leucemia.

La cerimonia è stata anche l'occasione per criticare la riforma Gelmini e le sue conseguenze. Dopo l'attacco di Costanzo all'ex ministro dell'Istruzione per aver "cancellato i professori a contratto" all'università, il magnifico rettore della Sapienza Luigi Frati ha rincarato la dose, aggiungendo di voler comunque trovare un escamotage per richiamare in cattedra Costanzo "con un ciclo seminariale di dodici lezioni".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni