Percorso:ANSA.it > Videostory Spettacolo > News

Garrone: una fiaba sul sogno dei reality

Esclusiva Ansa - intervista a Matteo Garrone 15 maggio, 13:09

di Alessandra Magliaro 

"Una grande opportunità e una bella avventura", così Matteo Garrone commenta in un'intervista all'ANSA l'annuncio a Parigi della selezione in gara al 65/mo festival di Cannes (16-27 maggio) del suo nuovo atteso film Reality (ex Big House) nel concorso la cui giuria è presieduta da Nanni Moretti. "Mi rallegra sapere che ci sono fuori concorso Bernardo Bertolucci con Io e te e a mezzanotte Dario Argento con Dracula 3d - aggiunge -, fa bene al cinema italiano girare in Europa e nel mondo: ". Per Garrone è il ritorno a Cannes a 4 anni dal prestigioso Grand Prix con Gomorra, tratto dal best seller di Roberto Saviano, con un film su cui è riuscito a mantenere grande riserbo in questi mesi, salvo il tema: una storia sul mito italiano dei reality show. "Non è un film sul Grande Fratello. Dopo Gomorra volevo fare qualcosa di diverso, cambiare registro completamente, volevo fare una commedia ma non so - dice all'ANSA Garrone - se i risultati sono andati in quella direzione, strada facendo la commedia si è un po' incupita. Resta comunque un film che è un po' una fiaba, non è un film di denuncia, qualcosa contro la tv, piuttosto è un racconto popolare e semplice di un pescivendolo che, spinto dalla famiglia, viste le sue qualità di grande simpatia, cerca fortuna entrando nel mondo dello spettacolo, sognando di partecipare al Grande Fratello che per lui è una sorta di eldorado. Questa storia che prende spunto da un fatto vero mi ha permesso di fare un viaggio nel paesaggio del contemporaneo". Reality, per realizzare il quale Garrone ha faticato non poco, prodotto come i precedenti film dalla sua Archimede con Domenico Procacci della Fandango, con i francesi di Le Pacte-Garance Capital e con Rai Cinema, è interpretato da due attori quasi sconosciuti, Aniello Arena e Loredana Simioli, accanto a Claudia Gerini "che fa la conduttrice del Grande Fratello". Nel cast ci sono anche Nando Paone, Nunzia Schiano, Nello Iorio, Giuseppina Cervizzi, Rosaria D'Urso, Graziella Marina, Raffaele Ferrante e Carlo Del Sorbo. "Tutti ottimi attori di teatro - conclude Garrone -, ci tengo proprio a sottolinearlo".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA