Percorso:ANSA.it > Spettacolo > News

Dopo il boom, Rai1 punta al Morandi bis

Ma capitan Gianni: 'Sono solo un cantante'. Finale di Sanremo domina gli ascolti

21 febbraio, 13:43
SANREMO 2011: QUARTA SERATA, GIANNI MORANDI
SANREMO 2011: QUARTA SERATA, GIANNI MORANDI
Dopo il boom, Rai1 punta al Morandi bis

dell'inviata Elisabetta Malvagna
Al grido di 'Stiamo uniti', la squadra di Gianni Morandi è riuscita a portare a casa il risultato. E a caldo propone il suo successore: Massimo Ranieri. "Potrebbe fare un bel Festival perché ha le mie stesse caratteristiche di conoscenza della musica e dell'ambiente. Proseguirebbe su questa scia del miglioramento della qualità delle canzoni in gara", dice Gianni dopo la finale. Ma un Morandi bis sembra invece essere all'ordine del giorno, perlomeno su Rai1. Il suo festival ha avuto un ascolto medio di 11.492.000 telespettatori, pari al 48,20% di share. Il Capitano, il direttore artistico Gianmarco Mazzi (ufficialmente confermato anche per l'anno prossimo) e i vertici Rai speravano di non scendere rispetto all'anno scorso. A sorpresa, lo ha superato, anche se di poco: la Clerici aveva ottenuto una media di 10.994.000 spettatori, con il 48,14% di share. Non c'é da stupirsi, quindi, se il direttore di Rai1 Mauro Mazza nella conferenza stampa finale all'Ariston lancia un amo al coraggioso timoniere dell'edizione 2011: " "Grazie Gianni, ti romperemo ancora le scatole", dice citando quindi il suo "'impegno'', "generosità" e "carisma". "Senza di lui - aggiunge - non sarebbe stato questo Festival. Da domani cercheremo una forma di coinvolgimento per il prossimo anno. La continuità di una cosa buona passa per le persone che hanno incarnato questo sogno". Dichiarazioni che sembrano stupire il modesto, e stanco, Morandi. Ma Mazza conferma: "Non era una battuta, comunque ne parleremo nei prossimi giorni". 'PierGianni' chiarisce: "Io non sono un presentatore. Non sono neanche capace. Sono un cantante che ha voluto dare un contributo a costruire questo Sanremo". Magari, dopo la vittoria di Vecchioni, all'Ariston ci tornerà come concorrente. Chissà. La Rai è orgogliosa di questo festival. I suoi vertici ne hanno tessuto le lodi fin dopo l'esibizione di Roberto Benigni nella serata dedicata ai 150 anni dell'Unità d'Italia, la più vista della settimana con 15.398.000 spettatori e il 50.23% di share. "Del festival 2011 - sottolinea Mazza oggi - resta la qualità delle canzoni, oggettivamente alta. Tutte le componenti che hanno partecipato al voto si sono trovate d'accordo, non è consueto a Sanremo. E' la conferma che quando c'é la qualità, anche il televoto si esprime nella stessa direzione del voto competente o esperto". "Ci sono stati momenti di dialettica anche vivace - aggiunge - ma tutto porta all'unificazione, a un'unita superiore. E' stato un mosaico ben riuscito. E gli ascolti confortano la scelta fatta".

A un mese dall'anniversario dell'Unità d'Italia, il festival forse per la prima volta dopo decenni, ha avuto una funzione di collante, in un Paese diviso da polemiche, crisi economica e profonde incertezze sul suo futuro. "E' stato un festival che ha unito l'Italia, ogni sera c'era qualche elemento di unione", proclama il vincitore Roberto Vecchioni. A parte le due bellezze, Belen ed Elisabetta, che hanno attirato l'attenzione dei media per le loro performance e i loro partner, a sparigliare le carte in scena sono stati i bravissimi Luca e Paolo, che nella loro breve parentesi in Rai hanno dato un contributo fondamentale. Peccato che abbiano un contratto che li lega ancora a Mediaset per i prossimi 6 anni. La coppia rimanda elegantemente al mittente i complimenti di chi parla di satira bipartisan: "Possibile che in questo paese non si possa dire una cosa senza dover essere bipartisan? Io penso ai cazzi miei", ha urlato Luca alla finale ai vertici Rai schierati in prima fila. Le Iene hanno persino convinto Antonio Verro. Il consigliere Rai ha buttato acqua sul fuoco della polemica sui loro interventi dopo averli accusati di fare una satira da tv commerciale, e oggi li invita persino a cena. E precisa: "Sbaglia chi pensa che in futuro l'umorismo di Luca e Paolo non possa trovare un suo spazio all'interno delle trasmissioni del servizio pubblico". Ricucito lo 'strappo' con Luca e Paolo, il consigliere Verro non chiude la questione della direzione artistica, annunciando che sarà sul tavolo del prossimo consiglio. "Questo consigliere evidentemente non mi ama - aveva detto già ieri il direttore artistico Gianmarco Mazzi - . A settembre, mentre ero nel pieno del lavoro, rilasciò un'intervista nella quale, mostrando poca conoscenza e pochissima riconoscenza per i risultati assicurati alla Rai con il mio lavoro negli ultimi anni, auspicava una nuova direzione artistica indebolendo di molto la mia posizione verso l'esterno, artisti e case discografiche e manager. Questo è stato il motivo per cui ho chiesto al direttore di Rai1 due anni di contratto, per riequilibrare la situazione, cosa che non avevo mai chiesto prima pur potendolo fare, perche preferisco il lavoro libero e sarei pronto a rinunciarci da subito".

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni