Percorso:ANSA.it > Spettacolo > News

Telecom e Mediaset, annullare ok Ue a Sky su digitali

Anche prima tv presenta ricorso

23 dicembre, 10:46
Telecom e Mediaset, annullare ok Ue a Sky su digitali
Telecom e Mediaset, annullare ok Ue a Sky su digitali
Telecom e Mediaset, annullare ok Ue a Sky su digitali

di Enrico Tibuzzi
BRUXELLES - Annullare il via libera dato dalla Commissione europea a Sky per partecipare alla prossima gara per l'assegnazione delle frequenze per il digitale terrestre: e' quanto hanno chiesto i principali 'competitor' di Sky con tre ricorsi presentati contemporaneamente al Tribunale Ue del Lussemburgo, sezione della Corte di giustizia europea. A impugnare la decisione di Bruxelles del 20 luglio scorso con cause ora iscritte a ruolo sono stati Rti-Elettronica Industriale, Telecom Italia Broadcasting-Telecom Italia Media e Prima TV, emittente controllata dal finanziere franco-tunisino Tarak Ben Ammar.

I ricorrenti, in base a quanto si legge nei documenti pubblicati sulla 'Gazzetta Ufficiale' dell'Unione, accusano la Commissione europea di aver commesso diversi errori, non solo di valutazione, nell'arrivare a decidere che Sky Italia poteva partecipare alla gara. Per Rti, TI e Prima TV, il via libera dato al canale satellitare di Rupert Murdoch dal commissario Ue alla concorrenza Joaquin Almunia presenta 'vizi' di ''sviamento di potere'', e 'difetta' di motivazioni e di istruttoria. Inoltre, la Commissione avrebbe violato le forme procedurali essenziali e, travisando i fatti, avrebbe erroneamente individuato le circostanze eccezionali idonee a giustificare la modifica degli obblighi imposti a Sky Italia nel 2003, quando lo stesso esecutivo comunitario diede luce verde alla nascita della societa', dichiarandola compatibile con le regole del mercato uncio, a condizione che non entrasse nel digitale terrestre fino al 31 dicembre 2011.

Con una decisione sofferta presa nonostante le divisioni registrate in seno all'esecutivo comunitario, il 20 luglio scorso Bruxelles ha invece deciso di permettere a Sky Italia di partecipare alla gara per il digitale terrestre approvando una modifica della delibera del 2003. Per Almunia le mutate condizioni di mercato, affiancate dal nuovo obbligo imposto a Sky di trasmettere in chiaro per almeno cinque anni sul digitale terrestre, hanno giustificato la modifica della precedente decisione. Scelta che gia' all'epoca era stata fortemente contestata dal governo italiano. Ma anche dai concorrenti che avevano preannunciato l'avvio di azioni legali per chiedere l'annullamento della decisione di Bruxelles. La prossima gara per l'assegnazione di cinque nuovi multiplex - di cui l'Ue sta attualmente esaminando le condizioni - sara' divisa in due lotti di cui uno dedicato all'assegnazione di tre frequenze riservate a nuovi entranti e uno riservato a chi gia' dispone di multiplex (Rai, Mediaset, Telecom). A vedersela direttamente con Sky nella presentazione dele offerte saranno quindi soprattutto Prima TV, Rete A (gruppo Espresso) e Rete Capri. Ma e' evidente che anche i 'big' guardano con preoccupazione all'arrivo della corazzata di Murdoch sul digitale terrestre.

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni