Percorso:ANSA.it > Spettacolo > News

Proteste alla Scala, petardi e lacrimogeni

Grande successo per la Valchiria di Wagner che ha aperto la stagione: 14 minuti di applausi

08 dicembre, 10:05
Tafferugli tra forze dell'ordine e manifestanti
Tafferugli tra forze dell'ordine e manifestanti
Proteste alla Scala, petardi e lacrimogeni

di Bianca Maria Manfredi

MILANO - La Scala lancia l'allarme sui tagli alla cultura e lo fa in mondovisione a nome di tutti i teatri d' Italia e alla presenza del Capo dello stato. Mentre all' esterno sale la protesta del mondo della cultura ma anche dei collettivi degli studenti e degli immigrati con scontri e contusi, al Piermarini invece delle note dell' inno nazionale prima di quella della Walkure riecheggiano le parole del direttore d' orchestra Daniel Baremboin. ''Siamo profondamente preoccupati per il futuro della cultura nel Paese e in Europa'' dice Barenboin prima di leggere l'articolo 9 della Costituzione, che recita ''la Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica''.

Applaude il pubblico in sala e applaude anche Napolitano che poi, durante il secondo intervallo, va nel camerino del maestro per fargli i complimenti per la citazione. Li', con il sindaco Letizia Moratti che annuisce alle sue parole, incontra anche una delegazione dei lavoratori preoccupati per i tagli dei fondi pubblici. A loro ribadisce l'importanza del teatro ''realta' fondamentale della nostra grande capacita' di primato culturale'', e si impegna a rappresentare le loro istanze anche se non nasconde che il momento e' difficile.

I veri momenti difficili si sono pero' vissuti in piazza della Scala: colpi di manganello, cariche delle forze dell' ordine, lancio di petardi e bombe carta da un lato e di lacrimogeni dall'altro con dieci appartenenti alle forze dell'ordine leggermente feriti. I tafferugli sono cessati poco prima dell'inizio dell'opera. Anche il sindaco, che e' presidente della Fondazione Scala, prima dell'inizio dell' opera parla dei tagli ai fondi pubblici e dice di sperare che siano reintegrati. Altrimenti per il teatro milanese arrivera' il primo rosso di bilancio dopo cinque anni: di cinque milioni per l'anno in corso, di 17 per il 2011. Questo spiega anche le parole del vicepresidente della Scala, Bruno Ermolli, che e' uno dei consiglieri piu' fidati di Silvio Berlusconi, e che dice di sperare che ''il Ministero della Cultura sappia capire le esigenze del mondo lirico e in particolare della Scala''.

''Ci sono tre marchi italiani nel mondo - sottolinea - Ferrari, Armani e Scala: i primi due rappresentano il primato del privato, mentre la Scala e' una fondazione pubblico-privata ed e' responsabilita' di tutti tenerla a quell'altissimo livello che vogliamo che sia''. Insomma, le autorita' milanesi sono d'accordo con le parole di Barenboim. Ma non tutti la pensano cosi'. Antonio Verro del cda Rai e' convinto che citare la Costituzione sia ''inappropriato''.

E anche il ministro allo Sviluppo economico Paolo Romani nega che ''la legge di stabilita' abbia tagliato la cultura'', cosi' come l'altro ministro presente Michela Vittoria Brambilla che definisce ''inevitabili'' i tagli e ''demagogiche'' le proteste. Il ministro dei Beni culturali Bondi non c'e'. Il sovrintendente Stephane Lissner su questo non vuole fare polemica, ma ci pensa la Cgil che chiede le dimissioni del ministro. Repliche a raffica del centrodestra per spiegare che Bondi e' al Senato per il voto alla finanziaria. Al di la' delle polemiche resta l'intervento straordinario di Barenboim. Mai una cosa del genere era successo alla Scala. Il suo grido d'allarme non e' stato sentito solo dal pubblico in teatro, ma anche da chi ha seguito la diretta su Rai 5, sul canale francese Mezzo, su quello austriaco Servus o in una delle centinaia di cinema che hanno dato l'opera in diretta in mezzo mondo.

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni