Percorso:ANSA.it > Photostory Primopiano > News
Berlusconi, Veltroni, D'Alema: i grandi addii

Silvio Berlusconi, Massimo D'Alema, Walter Veltroni. Tre protagonisti della Seconda Repubblica annunciano il passo indietro. Non dalla politica, ma dal ruolo di primo piano che in questi anni hanno ricoperto per la politica italiana.

"Preferisco fare un passo indietro per le stesse ragioni d'amore che mi spinsero a muovermi" nel '94, afferma oggi il leader del Pdl Berlusconi nell'annunciare la decisione di non ricandidarsi da premier alle prossime politiche.

"Non mi ricandido" in Parlamento, dichiara il 14 ottobre l'ex segretario del Pd Veltroni.

"Se vince Bersani non chiederò deroghe" alla regola del Pd per cui non si possono svolgere più di tre mandati in Parlamento, afferma Massimo D'Alema. Non ancora un passo indietro, per l'ex premier, che annuncia "scontro politico" nel caso di una vittoria di Matteo Renzi alle primarie. Ma la disponibilità a non ricandidarsi, per la prima volta dalla nascita della seconda Repubblica.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA