Percorso:ANSA.it > Politica > News

Scheda/ Cosa cambia per le Regioni con la riforma del titolo V

09 ottobre, 21:04

E' un cambiamento corposo quello che il disegno di legge costituzionale di modifica del titolo V darà all'assetto delle funzioni delle Regioni e degli enti locali. Ecco di seguito un elenco delle modifiche più importanti contenute nella bozza circolata prima del Consiglio dei Ministri.

- FORMULA DI SALVAGUARDIA - Il testo che propone il governo introduce all'articolo 117 una formula di salvaguardia che affida allo Stato, a prescindere dalla ripartizione con le Regioni, il compito di garante dei diritti costituzionali e dell'unità della Repubblica.

- RAPPORTI INTERNAZIONALI - E' attribuita completamente allo Stato la legislazione in materia di rapporti internazionali e comunitari, ANCHE PER LA PARTE RELATIVA ALLE REGIONI, sopprimendo così l'attuale forma 'concorrente' prevista dalla Carta.

- CONTROLLO CORTE DEI CONTI ESTESO A REGIONI - Il controllo preventivo di legittimità sugli atti del Governo viene esteso, oltre che sugli atti del Governo, ALLE REGIONI E AI BILANCI REGIONALI. Il nuovo testo introduce LA PARTECIPAZIONE DELLE REGIONI A STATUTO SPECIALE AL PRINCIPIO DELL'EQUILIBRIO DI BILANCIO E AL PATTO DI STABILITA' (derivanti dall'ordinamento Ue).

- ESTESA LEGISLAZIONE STATO SU MATERIE - In futuro lo Stato avrà legislazione esclusiva anche in materia di ARMONIZZAZIONE DEI BILANCI PUBBLICI E COORDINAMENTO DELLA FINANZA PUBBLICA E DEL SISTEMA TRIBUTARIO. Di pertinenza statale saranno anche LE NORME GENERALI SUL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO, SUI LIVELLI MINIMI GENERALI DI SEMPLIFICAZIONE AMMINISTRATIVA E DISCIPLINA GIURIDICA DEL LAVORO ALLE DIPENDENZE DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE (materie che attualmente non sono previste dall'art.117 ma che la Corte Costituzionale ha sostanzialmente attribuito allo Stato al fine di evitare contenziosi).

- DISCIPLINA COMUNI E PROVINCE - Lo Stato si occuperà anche della DISCIPLINA GENERALE circa le funzioni fondamentali di Comuni, Province e Città Metropolitane. Questa specificazione prende le mosse nell'ambito delle riforme realizzate o in via di attuazione per le Province e le Città Metropolitane.

- LEGISLAZIONE ESCLUSIVA SU PORTI E AEROPORTI - Non saranno più a legislazione concorrente ma esclusive dello Stato le materie relative a: PORTI MARITTIMI E AEROPORTI CIVILI (DI INTERESSE NAZIONALE E INTERNAZIONALE), GRANDI RETI DI TRASPORTO E NAVIGAZIONE, ORDINAMENTO DELLA COMUNICAZIONE E PRODUZIONE, TRASPORTO E DISTRIBUZIONE NAZIONALE DELL'ENERGIA.

- TURISMO DIVENTA MATERIA CONCORRENTE - Il TURISMO diventa MATERIA DI LEGISLAZIONE CONCORRENTE, in linea con la giurisprudenza della Consulta; di questo ambito faranno parte anche i PORTI LACUALI E FLUVIALI, I PORTI MARITTIMI E GLI AEROPORTI CIVILI DI INTERESSE REGIONALE.

- RIDEFINITO RAPPORTO FRA LEGISLAZIONE STATO E REGIONI - Il ddl ridefinisce nel suo complesso il rapporto FRA LEGISLAZIONE STATALE E REGIONALE NELLE MATERIE DI COMPETENZA CONCORRENTE. Le regioni sono chiamate a esercitare la potestà legislativa NEL RISPETTO DELLA LEGISLAZIONE DELLO STATO, CHE, NELLE MEDESIME MATERIE, DISCIPLINA I PROFILI FUNZIONALI ALL'UNITA' GIURIDICA ED ECONOMICA DELLO STATO.

- DISCIPLINATA COMPETENZA RESIDUALE DELLE REGIONI - Viene fatta chiarezza sulla competenza legislativa residuale delle Regioni, osservando che queste, nelle materie non attribuite alla legislazione esclusiva dello Stato o alla legislazione concorrente, ESERCITANO LA POTESTA' LEGISLATIVA NEL RISPETTO DELLA LEGISLAZIONE DELLO STATO.

- CONFERENZA STATO-REGIONI ASSUME RANGO COSTITUZIONALE - LA CONFERENZA STATO-REGIONI AVRA' RANGO COSTITUZIONALE; è previsto inoltre che, per abbassare il contenzioso, NON POSSA ESSERE ADITA LA CONSULTA (dallo Stato, dalle regioni e dalle Province autonome) quando in Conferenza si ottenga un'intesa o un parere favorevole.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni