Percorso:ANSA.it > Politica > News

Grillo: non caccio nessuno ma Favia non ha la mia fiducia

30 ottobre, 18:50
Beppe Grillo
Beppe Grillo
Grillo: non caccio nessuno ma Favia non ha la mia fiducia

"Io non caccio nessuno, ma Favia non ha più la mia fiducia. Beppe Grillo". Così, telegraficamente, il leader del Movimento 5 Stelle, sul suo blog, risponde al consigliere 'ribelle' che ha scatenato la polemica sulla mancanza di democrazia interna.

CIVATI: 'CANDIDEREI FAVIA NEL PARTITO DEMOCRATICO' - "Sì, candiderei Giovanni Favia nel Pd, candiderei tutti quelli che credono nella politica e hanno un pensiero libero, come Favia sta dimostrando". Lo afferma Giuseppe Civati, deputato del Pd intervenendo a Radio Ies alla trasmissione "Citofonare Adinolfi". "In molti - prosegue - stanno dicendo le cose analoghe di Favia, ho pubblicato sul mio blog un'intervista a una consigliera comunale di Forlì che dice le stesse cose. Anche il movimento Cinque Stelle ha bisogno di una forma di democrazia interna, anche perché devono decidere le candidature in liste che otterranno mi sa molti parlamentari".

GRILLO: 'LA PORTA È LÌ...'. E FAVIA SI DIFENDE: 'UNO SFOGO' - Dal web alla tv, dalle agenzie ai giornali e così via. Andata e ritorno. Beppe Grillo replica a Giovanni Favia con un post su internet; il consigliere regionale di M5S risponde dagli studi di 'Otto e mezzo' su La7. Sono gli ultimi colpi di una vera e propria guerra mediatica, combattuta con accuse, colpi di scena, intercettazioni audio (rubate o concordate; secondo le versioni delle parti in causa), post sui blog ed ora anche canzoni d'autore.

Il comico e leader dei grillini ricorre, infatti, a 'Canzone per l'estaté, vecchio successo di Fabrizio De André (genovese come Grillo), per invitare Favia a lasciare il movimento. "Ti senti rinchiuso senza vie di uscita, ma la porta del piccolo locale dove ti trovi (da quanto tempo?) non ha serrature. Se abbassi quella maniglia potrai uscire fuori, ma non lo fai", è il testo riadattato da Grillo su un post scritto il 2 settembre e pubblicato oggi sul suo blog. Favia non viene mai citato ma il riferimento appare scontato. "Ti aspettano due ali, un cielo da esplorare - lo sfida Grillo - Perché non riesci più a volare?".

La provocazione va a segno. Il consigliere regionale dell'Emilia Romagna 'disubbidisce' ancora una volta alla regola del movimento di non andare in tv e partecipa ad 'Otto e mezzo' su La 7 per spiegare ciò che definisce "uno sfogo scomposto" dettato da un "momento di profonda amarezza" ma mai rinnegando la sostanza di quanto detto. Quanto all'invito di lasciare il movimento tiene a precisare: "Sono consigliere regionale e se c'é qualcuno che vuole la mia testa sono pronto a rassegnare le dimissioni. Anche se io rispondo ai cittadini perché sono loro che mi devono giudicare".

La questione di fondo è l'organizzazione del M5S. Per Favia "manca la democrazia" a causa della "gestione di Grillo e Gianroberto Casaleggio". Il consigliere regionale riceve l'immediato appoggio di Valentino Tavolazzi, consigliere comunale ferrarese e primo espulso dal Movimento a 5 Stelle: "Il problema è come si prendono le decisioni a livello nazionale - afferma - come si selezionano i candidati".

I grillini si difendono sul web e nei commenti sul blog di Grillo. Secondo loro, Favia alza la voce perché in base al "Non statuto del M5S", dopo due mandati, non può più ricandidarsi con il simbolo dei grillini. Insomma, uno scambio di accuse durissimo che dà una immagine di un Movimento a 5 Stelle spaccato al suo interno. E proprio mentre i sondaggi in vista delle prossime politiche lo accreditano di percentuali a due cifre.

Nel dibattito interviene anche Matteo Renzi. Il candidato alle primarie del Pd replica a Grillo, che lo ha definito come "il nulla": "'Ero uno di quelli che andava a vedere i suoi spettacoli e mi sono sempre appassionato - dice il 'rottamatoré - ma ho visto anche tutti i tratti di incoerenza. Sono distante da lui non solo per un fatto generazionale ma anche per le sue idee sulla mafia o sull'Aids e su tante altre cose - afferma il sindaco di Firenze - C'è però un punto che credo sia molto importante: cioé che Grillo dice anche molte cose giuste".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni