Percorso:ANSA.it > Politica > News

Le reazioni, da Fini a Schifani

29 gennaio, 12:01

FINI: SCOMPARE UN PADRE DELLA REPUBBLICA  - "Con Oscar Luigi Scalfaro scompare un protagonista della vita politica e istituzionale italiana la cui azione ha attraversato tutta la storia della Repubblica". Così il Presidente della Camera dei deputati, Gianfranco Fini, appresa la notizia della morte del Presidente emerito della Repubblica, Oscar Luigi Scalfano dichiara in una nota. "Uomo di profonde convinzioni - prosegue Fini - animato da un operoso rigore ideale, il Presidente Scalfaro si è battuto convintamente per tutta la vita per l'affermazione degli ideali in cui credeva e per una Italia sempre più forte, democratica e unita. Come membro della Costituente, come deputato, come Presidente della Camera, come Capo dello Stato e come senatore a vita si è sempre impegnato a rafforzare la Repubblica fondata sulla Carta Costituzionale di cui fu costantemente strenuo difensore, nella convinzione che essa dovesse rappresentare in ogni circostanza la stella fissa su cui orientare l'azione nella contingenza delle scelte politiche. Con Oscar Luigi Scalfaro - prosegue Fini - scompare un padre della Repubblica e una figura di riferimento dei cattolici impegnati in politica di cui l'Italia sentirà la mancanza". "Alla figlia Marianna desidero far giungere le espressioni del più profondo cordoglio mie personali e della Camera dei Deputatì, conclude Fini.

SCHIFANI: LASCIA VUOTO IN POLITICA E ISTITUZIONI - "La notizia della scomparsa di Oscar Luigi Scalfaro lascia un vuoto nella politica e nelle Istituzioni carico di tristezza". Così il Presidente del Senato, Renato Schifani, in un messaggio inviato ai familiari del Presidente emerito della Repubblica. "Per chi lo ha conosciuto - prosegue Schifani - per chi ha apprezzato nel corso degli anni il suo impegno a difesa della Costituzione, la ferita della sua scomparsa è particolarmente dolorosa. Con questi sentimenti desidero comunicarvi le mie condoglianze più sincere e quelle di tutto il Senato. Scalfaro - aggiunge Schifani - ha caratterizzato con la sua esperienza e la sua dedizione alla cosa pubblica l'intera stagione dell'Italia repubblicana, fornendoci un esempio insostituibile di senso civico. Credo sia superfluo ripercorrere tutti i suoi incarichi parlamentari e di governo, dalla presenza di giovanissimo eletto all'Assemblea Costituente alla Presidenza della Repubblica in uno dei momenti più difficili e delicati della storia repubblicana".

"Oscar Luigi Scalfaro - prosegue - ha incarnato e presenta ai cittadini di oggi e di domani un'immagine della Repubblica cui tutti teniamo gelosamente: una Repubblica baluardo dei diritti dell'uomo e della pace, impegnata nel promuovere il protagonismo responsabile delle parti sociali, sollecita nel richiamare ciascuno all'adempimento dei propri doveri di solidarietà. Scalfaro è stato un uomo che ha attraversato fasi drammatiche ed esaltanti della nostra democrazia, trovando sempre nella Costituzione punti di riferimento e occasioni di crescita per la comunità nazionale. Oggi desidero ricordarlo, però, collega tra i colleghi, quando entrava in Aula e non faceva mancare il suo contributo nei dibattiti di Palazzo Madama. Ciascuno di noi, pur nella difesa delle proprie convinzioni, ascoltava con attenzione e rispetto i suoi interventi che hanno sempre avuto il carattere di un altissimo magistero istituzionale e morale. Con questa immagine - conclude il Presidente del Senato -, che porterò sempre affettuosamente con me, desidero ricordarlo e vi mando, insieme alla nostra Assemblea, il mio abbraccio".

FINOCCHIARO: IL CORDOGLIO DEI SENATORI DEL PD - "Esprimo alla figlia Marianna e alla famiglia, a nome mio personale, della presidenza del gruppo, delle senatrici e dei senatori tutti del Pd, profondo e commosso cordoglio per la scomparsa del Presidente emerito Oscar Luigi Scalfaro". Lo dice Anna Finocchiaro, presidente del gruppo del Pd al Senato. "Tutta la sua esistenza di cattolico impegnato a costruire la democrazia italiana - prosegue Finocchiaro - è stata dedicata, con lealtà, coerenza, rigore etico e anche vivace umanità, alle istituzioni repubblicane del nostro Paese, fin dalla nascita della Costituzione. La sua stessa presenza in Senato è stata per noi, in molte e significative occasioni, un alto esempio di fedeltà e rispetto per la Carta e per il Parlamento e le sue funzioni. Con lui scompare un protagonista della storia repubblicana che gli italiani non dimenticheranno", conclude Finocchiaro.

VELTRONI: DIFENSORE E INTERPRETE COSTITUZIONE - "Con Scalfaro se ne va uno dei protagonisti della nostra storia repubblicana, un presidente amato e che aveva saputo fare della Costituzione la sua bussola in una delle fasi più difficili e per molti versi drammatiche della nostra storia". Così Walter Veltroni in una nota. "Scalfaro di questa nostra Costituzione è stato un difensore e un interprete fermo e appassionato. "Di lui va ricordato il lungo percorso che dalla Costituente lo ha portato fino al Quirinale e poi a mantenere un rapporto vivo con la politica ma mi piace ricordare anche quel legame strettissimo che ancora oggi aveva coi giovani: con loro si incontrava parlava ed ascoltava senza mai stancarsi. Recentemente lo ero andato a trovare in ospedale dove era per una caduta, lo ricordo così come una persona insieme severa e sorridente. Durante l'esperienza del primo governo Prodi ricordo la sua attenzione ai problemi, il suo stimolo ad affrontarli, la sua disponibilità. "Se ne va un uomo che voleva bene al suo Paese, alle sue istituzioni, un cattolico che in questo sessantennio repubblica era stato capace di guardare con attenzione all'evoluzione dell'Italia e della sua politica. Mancherà moltissimo a me come credo a tutti gli italiani", conclude.

STORACE: CORDOGLIO MA NON DIMENTICHIAMO FAZIOSITA' - "E' morto Scalfaro. Cordoglio per chi muore, ma non dimenticheremo mai il ribaltone del '94 e la sua faziosita'. Non c'é dubbio: non ricordo un presidente della Repubblica peggiore di lui". Lo afferma il segretario nazionale de La Destra Francesco Storace sulla sua pagina Facebook.

VENDOLA: LUCE FORTE E CALDA IN EPOCA TENEBRE - Il presidente Scalfaro "é stato il custode severo e appassionato della nostra Costituzione, ha difeso le istituzioni democratiche dall'assalto del populismo reazionario, è stato una luce forte e calda in una epoca di tenebre. La sua scomparsa ci emoziona profondamente". E' l'omaggio di Nichi Vendola, presidente di Sinistra Ecologia Libertà, a Oscar Luigi Scalfaro in una nota.

CONI: UN MINUTO DI SILENZIO NELLA DOMENICA DI SPORT - Il Presidente del Coni, Giovanni Petrucci, ha invitato le federazioni sportive nazionali, le discipline sportive associate e gli enti di promozione sportiva a far osservare un minuto di silenzio in occasione di tutte le manifestazioni sportive che si disputeranno in Italia domenica 29 gennaio, per onorare la memoria del Presidente emerito della Repubblica, Oscar Luigi Scalfaro, scomparso oggi.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni