Percorso:ANSA.it > Politica > News

Blindato simbolo Pdl. Casini: voto la sfiducia

Berlusconi non potrà utilizzarlo senza Fini Leader centrista: Udc è partito di opposizione

23 novembre, 10:35
Il simbolo del Pdl
Il simbolo del Pdl
Blindato simbolo Pdl. Casini: voto la sfiducia

ROMA - "Dicono che Berlusconi stia preparando un nuovo partito per rinnovarsi in vista del voto. Comprendiamo la sua esigenza, anche perché il nome e il simbolo del Pdl sono in comproprietà con Fini e non potrà utilizzarli". Lo afferma in una nota il capogruppo di Futuro e Libertà Italo Bocchino, che sottolinea come "dal 17 maggio scorso" anche il nome "'il vero centrodestra' è stato registrato da noi all'ufficio marchi e brevetti di Roma".

Il monito di Bocchino riguarda anche un'altro nome: ''Dicono anche che nella conferenza stampa tenuta due giorni fa a Lisbona si sia fatto sfuggire che vuole scendere in campo definendosi 'il vero centrodestra''', scrive il dirigente di Fli. ''Per evitargli problemi giudiziari, che purtroppo non gli mancano - sottolinea -, gli comunichiamo che dal 17 maggio scorso 'il vero centrodestra' e' stato registrato da noi all'ufficio marchi e brevetti di Roma. Una ragione in piu' che prova che il suo non sara' il vero centrodestra italiano''.

CASINI, IL 14 DICEMBRE VOTIAMO LA SFIDUCIA - "L'Udc è un partito di opposizione e quindi il 14 dicembre alla Camera voterà la sfiducia al governo": così il leader centrista Pier Ferdinando Casini ospite del telegiornale di La7. Ma per l'ex presidente della Camera "il vero problema sarà cosa succede il giorno dopo. Se ottiene la fiducia per pochi voti, il governo dovrà tirare a campare. Se invece Berlusconi deciderà di andare alle elezioni, questa sarà una fuga dalle responsabilità. E' una sconfitta gettare la spugna dopo aver avuto cento parlamentari di maggioranza". "La mia proposta di un governo di armistizio - ha proseguito - rimane l'ultima soluzione seria. Se intendono respingerlo sono ancora più contento e continuerò sulla mia strada perché questo significa che la nostra politica è chiusa su se stessa, mentre il Paese chiede uno scatto". "Questa classe politica - ha aggiunto il leader dell'Udc - non è in grado di gestire il Paese. Continuano a litigare su tutto senza risolvere nulla. Non mi chiedano di fare autocritica per la mia proposta, perché qui si tratta di salvare il Paese e ci sono troppe cose che non funzionano".
 
SINDACO TERZIGNO: SIMBOLO MIO,TITOLARE SOLO PREMIER - "Il simbolo del Pdl l'ho creato io. Mi sono presentato con questa lista alle elezioni comunali del maggio 2007 e sono diventato sindaco per la prima volta. Poi, con una scrittura privata, il 24 agosto successivo, l'ho ceduto a Silvio Berlusconi che è l'unico titolato ad utilizzarlo. Sono stupito dalle parole di Bocchino, non so di cosa parli". Così il sindaco di Terzigno (Napoli), Domenico Auricchio, all'Ansa, sulla querelle legata al simbolo del partito.
 
PREMIER APRA NUOVA STAGIONE O SARA' SFIDUCIA - ''Se Berlusconi ama l'Italia deve prendere atto della situazione e aprire una nuova stagione, cosi' come gli ha chiesto Fini, ma sappiamo purtroppo che questo amore per la Nazione in lui e' soffocato dall'odio verso chi si permette di contraddirlo''. Italo Bocchino, capogruppo di Fli a Montecitorio, torna in una nota ad analizzare gli scenari politici in vista del passaggio parlamentare del 14 dicembre. ''Noi che davvero amiamo l'Italia - prosegue Bocchino- consigliamo a Berlusconi di non arrivare in aula a mostrare i suoi muscoli e di invitare tutte le forze politiche, di maggioranza e opposizione, a sedersi attorno a un tavolo per fare assieme tre cose per l'Italia prima di andare al voto. Al Paese serve una nuova legge elettorale che garantisca il principio di rappresentanza e la scelta dei parlamentari da parte degli elettori, una seria riforma del fisco per alleggerire il peso dello Stato sui bilanci delle famiglie e un grande provvedimento economico sociale che tagliando drasticamente la spesa pubblica improduttiva generi risorse per sostenere lo sviluppo dell'economia finanziando le imprese, introduca il quoziente familiare per alleggerire le famiglie numerose e tuteli i lavoratori a rischio''. ''Berlusconi avra' l'amore per l'Italia e il coraggio di fare questo?'', si chiede il capogruppo di Futuro e Liberta'. ''In cuor nostro - aggiunge - speriamo di si', ma la conoscenza dell'uomo ci spinge a dire che e' quasi impossibile e che la conseguenza non potra' che essere una sfiducia irreversibile nei suoi confronti da parte nostra e da parte degli italiani''.
 
PER UFFICIO MARCHI UE TITOLARE SIMBOLO E' BERLUSCONI - ''Nome del titolare: Silvio Berlusconi''. Cosi' e' scritto sul sito dell'Unione europea che tutela i marchi e i brevetti registrati nel Vecchio Continente accanto al marchio 'Popolo della Liberta'. O per meglio dire ai marchi del Pdl, visto che ce ne sono cinque versioni, con diciture leggermente diverse, ma tutti comunque intestati al presidente del Consiglio. L'UAMI e' l'agenzia dell'Unione europea competente per la registrazione di marchi, disegni e modelli validi in tutti i 27 paesi della Ue, come si evince dal sito internet ufficiale raggiungibile anche attraverso l'home page dell'Unione europea. Nella sezione ''Ricerca nella banca dati dei marchi comunitari'' si puo' digitare il nome di un marchio, di un simbolo o di un prodotto per verificare chi sia il proprietario. Digitando ''Popolo'' e ''Liberta''', vengono fuori 5 risultati: 2 solo ''denominativi'' e 3 con anche il simbolo. Fra questi ultimi il ''Partito del popolo della liberta''' e il ''Popolo, della liberta'''. In ogni caso il titolare risulta essere sempre Silvio Berlusconi.

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni