Percorso:ANSA.it > Politica > News

Nucara da Berlusconi: pronto un nuovo gruppo

Appoggerà l'Esecutivo. Il segretario del Pri: arriviamo a 20 deputati senza attingere dal Pdl

14 settembre, 18:34
Berlusconi-Nucara
Berlusconi-Nucara
Nucara da Berlusconi: pronto un nuovo gruppo

di Federico Garimberti

ROMA - La situazione in Parlamento, ''e' sotto controllo'' e ''ci sono le condizioni per andare avanti fino al 2013''. Silvio Berlusconi continua ad ostentare serenita' e per far capire che il suo non e' solo ottimismo, fa annunciare al repubblicano Francesco Nucara l'imminente formazione di gruppo che rendera' il centrodestra autosufficiente dai finiani. Un annuncio a sorpresa, visto che finora nel quartier generale del Pdl regnava un certo scetticismo sulla possibilita' di raggiungere la fatidica soglia di 316 deputati. Ma Nucara spiazza tutti: ''Posso tranquillamente annunciare che arriviamo a 20 deputati (soglia minima per formare un gruppo a Montecitorio, ndr) e senza iniezioni del Pdl'', dice ai cronisti lasciando palazzo Grazioli. Il leader del Pri, pero', si rifiuta di fornire indicazioni sull'identita' dei parlamentari. ''Si tratta di gente che, repubblicani a parte, finora non ha votato la fiducia a Berlusconi'', si limita a dire. Parole che fanno sorgere sospetti sul fatto che oltre agli iscritti nel gruppo misto (repubblicani, Noi Sud, Mpa, Liberal Democratici) della partita potrebbero far parte altri. Chi? Nel Pdl si continua a puntare il dito verso i finiani moderati, l'Udc (si pensa ai siciliani) e persino su esponenti del Pd e dell'Idv. Ma si tratta solo di speculazioni, al momento. Il nuovo gruppo, aggiunge Nucara, nascera' ''qualche giorno prima o subito dopo'' il discorso del premier in Aula. Lui giura di non essere a conoscenza dei dettagli. ''I nomi non li so e se li sapessi non li direi'', si schermisce. Ma per convincere gli scettici, aggiunge: ''Di solito non dico gatto se non ce l'ho nel sacco''. Del resto lo stesso Berlusconi, fin dal primo mattino, sparge ottimismo. In collegamento con 'Mattino Cinque' esclude categoricamente il voto anticipato, sostenendo che gli italiani vogliono che il governo ''vada avanti'' con le riforme. Quanto ai 'finiani', si dice ''sicuro'' che le truppe del presidente della Camera saranno ''leali'' con gli italiani e con il programma. Insomma, ''la maggioranza restera''' la stessa, grazie anche al ''solido'' asse con Umberto Bossi. Il Cavaliere, poi, ripete il suo 'no' a qualsiasi modifica della legge elettorale e conferma che il 'processo breve' non fara' parte dei cinque punti programmatici del suo intervento: non perche' non serva, precisa, ma perche' e' meglio non dare appigli alle accuse della ''sinistra'' (ma intanto manda il Guardasigilli Angelino Alfano a trattare con il finiano Italo Bocchino sul tema delicatissimo dello scudo giudiziario). Nessuna novita', dunque, nella sua linea. Se non per il fatto che il premier continua a mostrare una certa serenita'. Anche se non e' chiaro quanto le parole di Nucara trovino riscontro nella realta'. Difficile pensare che il Cavaliere non abbia concordato con lui l'annuncio. Ma perche' farlo ora se il gruppo si costituira' solo a fine mese? Qualcuno, a via dell'Umilta', sussurra che e' solo un modo per fare pressing sugli indecisi, ma che l'obiettivo non e' ancora centrato. ''E' solo un bluff'', commenta sarcastico un finiano della prima ora messo 'in chiaro' questa sera dalla direttrice de Il Secolo, Flavia Perina, che a Otto e Mezzo giudica con sufficienza il sostegno di Nucara: ''non e' un problema - dice - e comunque dei voti di Fli non si puo' fare a meno'', avverte. Non che l'autosufficienza sia pero' impossibile. ''Un margine per arrivare a 316 o 317 c'e'; piccolo, ma c'e''', conferma un ministro che ricorda le tante caselle lasciate libere dal premier nel governo, a cominciare da quella dello Sviluppo Economico. Ma c'e' anche chi, sempre nel Pdl, sostiene che il 'tormentone' del gruppo di responsabilita' (che tra l'altro non risolverebbe in modo definitivo il problema della stabilita') sia solo un modo per guadagnare tempo. A quale scopo? Per far si' che la responsabilita' dell'eventuale crisi ricada sull'ex leader di An, osserva un dirigente del Pdl, dando il tempo al Cavaliere di tessere un'intesa con Pier Ferdinando Casini.

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni