Percorso:ANSA.it > Politica > News

Sanità: deficit in 4 regioni. Rischio più tasse

No del governo a utilizzo fondi Fas a Campania, Lazio, Molise e Calabria. "Non sono bancomat"

13 maggio, 22:44
Un ospedale, foto archivio
Un ospedale, foto archivio
Sanità: deficit in 4 regioni. Rischio più tasse

ROMA - Stop all'utilizzo dei fondi Fas per ripianare i debiti delle regioni nella Sanità: chi non ha i conti a posto, dovrà aumentare le tasse regionali. E' questo il boccone amaro che il governo ha riservato ai governatori di quattro regioni, Lazio, Campania, Calabria e Molise, ricevuti stamani a Palazzo Chigi. Berlusconi non c'era: oggi per un'indisposizione, non ha presieduto neppure il Consiglio dei ministri. C'erano, però, Tremonti e Fazio: Tesoro e Sanità. Quanto basta. Le quattro regioni 'nel mirino', tutte e quattro amministrate dal centrodestra e tutte, tranne il Molise, fresche di rinnovo delle giunte dopo le elezioni di fine marzo, sono alle prese con pesanti piani di rientro.

Insieme assommano un deficit strutturale, accumulato nel tempo, di 3,7 miliardi di euro e per il solo 2009 hanno bisogno di 2 miliardi: un miliardo per la Calabria, 500 milioni di euro per la Campania, 420 milioni per il Lazio e 67 milioni per il Molise. Ma ora la possibilità di utilizzare i Fas, fondi europei per le aree sottoutilizzate, cade. Perché "i Fas non sono un bancomat", ha tagliato corto Fazio. Bisogna agire sul fisco, è la linea dettata dal governo.

Una doccia fredda per i governatori. "E' assurdo, iniquo e incomprensibile", sbotta Michele Iorio, presidente del Molise, Bene il rigore, insomma, ma "bisogna chiarire quali sono i diritti del Molise e quali i suoi doveri". "Abbiamo già le addizionali al massimo - aggiunge Renata Polverini, che guida la giunta laziale - e comunque non riusciremmo a coprire quello che si coprirebbe con il Fas".

Un aspetto, quest'ultimo, su cui ha posto l'accento anche Stefano Caldoro, Campania: "Qualunque ritocco delle aliquote sarebbe grave e insostenibile: abbiamo la tassazione più alta d'Italia. Inoltre non potrebbe mai coprire le risorse del Fas, e coprirebbe meno di un terzo della cifra necessaria" a risanare i conti. Certo, aggiunge con rassegnazione, "se questa è la condizione... Non ho un'altra opzione". La situazione del debito è grave anche in Calabria. "C'é chi dice 2,1 miliardi, chi 1,1. Ho chiesto proprio ieri a Kpmg che ci dia in tempi stretti cifre e conteggi", ha ammesso il presidente Scopelliti. Kpmg è l'advisor incaricato di ricostruire i conti della Sanità calabrese a partire dal 2000 e di certificare il debito. E non ne è ancora venuta a capo del tutto. Colpa delle precedenti amministrazioni, dice Scopelliti.

Da qui alla fine di maggio sono in cantiere tavoli tecnici tra Regioni e Tesoro per definire la situazione. Chi tira un sospiro di sollievo sono Abruzzo e Sicilia: le soluzione presentate per uscire dal passivo hanno già avuto il via libera del governo. "In Abruzzo non aumenteremo le tasse", assicura Chiodi. E c'é anche chi, forte di una situazione più stabile, dice che oggi il governo "ha posto una pietra miliare". E' il caso di Zaia, il leghista alla guida del Veneto. "La nostra regione ha i conti a posto", assicura soddisfatto. E Formigoni dalla Lombardia aggiunge: "Chi rompe paga" o meglio "chi ha i buchi ripiani".

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni