Percorso:ANSA.it > Politica > News

Un parlamentare positivo alla cocaina

La positivita' e' emersa durante il test promosso da Carlo Giovanardi

18 febbraio, 16:32

ROMA - Un parlamentare è risultato positivo alla cocaina al test antidroga promosso da Carlo Giovanardi. Non si conosce il suo nome. Lo rende noto il sottosegretario che ha fornito i dati sui test eseguiti. La positività alla cocaina è emersa dall'esame del capello con due campioni ripetuti in due diversi laboratori.

Al test si sono sottoposti volontariamente 232 parlamentari; 231 le negatività rilevate, una la positività alla cocaina. Dei 232 parlamentari, 147 hanno dato il proprio consenso a rendere noti i risultati e il proprio nome mentre 29 non l'hanno dato. Inoltre, 176 hanno ritirato il referto mentre 56 non l'hanno ritirato. Gli accertamenti - rileva il dipartimento per le politiche antidroga diretto da Carlo Giovanardi - sono stati effettuati in laboratori di alto livello sui reperti prelevati, urina e capelli, dai 232 parlamentari che hanno partecipato ai test antidroga svolti dal 9 al 13 novembre 2009.

"Non so chi sia. Non ho la più pallida idea, se è senatore o deputato, se è uomo o donna. Il risultato del test è segreto", afferma il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Carlo Giovanardi. "Non si può arrivare all'identità della persona - aggiunge Giovanardi - infatti i test sono identificati con un codice conosciuto solo dalla persona che si è sottoposta al test, e il cui risultato può essere ritirato con una scheda in possesso dall'interessato. Impossibile conoscere il parlamentare positivo".

I parlamentari dovrebbero essere obbligati a sottoporsi al test antidroga, è convinto Giovanardi, responsabile del Dipartimento nazionale antidroga, che ha commentato l'esito dei risultati del test da lui promosso alla Camera e al Senato. "Come capita per tante categorie professionali, come i piloti e i camionisti - osserva Giovanardi - anche i parlamentari dovrebbero per legge essere sottoposti al test antidroga. Io sarei favorevole a una legge in tal senso. Sosterrei le proposte di legge che introdurrebbero questo obbligo". Soddisfatto per come è andato il test, Giovanardi rivendica "la serietà e la trasparenza" dell'iniziativa: "avevamo detto che avremmo reso noti i risultati e l'abbiamo fatto. Il test è stato fatto come Dio comanda". Sui risultati - aggiunge - "ognuno commenterà come ritiene opportuno. Noi abbiamo fornito un servizio".

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni