Percorso:ANSA.it > Mondo > News

Somalia: appoggio Usa a blitz fallito

Lo ha detto Obama al Congresso. Mali: continuano raid, 'islamisti bloccati'

14 gennaio, 11:12
Un cacciabombardiere francese Rafale
Un cacciabombardiere francese Rafale
Somalia: appoggio Usa a blitz fallito

   WASHINGTON - Gli Stati Uniti hanno fornito ''un supporto tecnico limitato'' alle forze francesi impegnate militarmente in Somalia contro le milizie islamico-radicali che detenevano un ostaggio. Lo ha reso noto il presidente Barack Obama in una lettera al Congresso. ''Le forze americane hanno fornito un supporto tecnico limitato alle forze francesi nel corso dell'operazione (in Somalia), ma non hanno preso parte direttamente all'assalto'' contro il luogo ''in cui era detenuto il cittadino francese'', ha precisato Obama. 
   Il blitz, condotto per cercare di liberare Denis Allex, un agente dei servizi segreti francesi ostaggio dei jihadisti somali delle milizie shabaab dal luglio 2009, si e' rivelato infruttuoso ed e' stato dichiarato fallito domenica dal presidente Francois Hollande. Secondo Parigi, l'ostaggio e' stato ucciso al culmine di un violento scontro nel quale hanno inoltre perso la vita anche due militari francesi delle unita' di commando e almeno 17 miliziani somali.

   PARIGI - Continua senza sosta la missione di guerra francese in Mali: domenica, per il terzo giorno, raid a ripetizione, con l'entrata in scena anche di quattro caccia Rafale, partiti dalla Francia e immediatamente operativi nel nord-est (a Kidal) e nel nord (a Gao). Per il ministro degli Esteri, Laurent Fabius, bloccare l'avanzata degli islamici e' ormai ''cosa fatta''.
   Sono arrivati domenica sera i primi ufficiali della forza della Ecowas, che organizzeranno l'arrivo delle truppe africane incaricate, con l'avallo Onu, di scalzare gli uomini di al Qaida insediati da nove mesi nel nord del paese. Domenica, anche il Togo ha annunciato che 500 suoi soldati faranno parte di questa forza. A Parigi, il dispositivo antiterrorismo Vigipirate annunciato sabato sera dal presidente Francois Hollande, e' stato reso immediatamente operativo sul terreno dal primo ministro, Jean-Marc Ayrault.
   ''Ci sono raid continui - ha riferito domenica il ministro della Difesa Jean-Yves Le Drian - ce ne sono oggi, ce ne sono stati la notte scorsa, ce ne saranno domani''. Sarebbero decine i morti, fra i quali uno dei leader islamici, ma fonti vicine all'Eliseo avvertono che i francesi si trovano di fronte a gruppi ''ben equipaggiati, ben armati e ben addestrati'', dotati di ''materiale moderno, sofisticato''. Tanto da poter, come sabato, ''danneggiare un elicottero e colpire mortalmente il pilota''.
   Nonostante questo, l'avanzata delle truppe islamiche e' stata ''bloccata'', ha detto il ministro Fabius, piu' ottimista del collega della Difesa, Jean-Yves Le Drian, che domenica mattina aveva parlato di un'avanzata ''non completamente impedita''. Fabius si e' anche rallegrato per l'autorizzazione dell'Algeria al sorvolo del proprio territorio da parte degli aerei francesi. Gli apparecchi hanno distrutto basi della jihad a Gao, nel nord, costringendo i combattenti ad evacuare la citta'.
   Nella capitale Bamako, dove c'e' da proteggere circa 6.000 cittadini francesi residenti, sono arrivati gendarmi dei corpi speciali GIGN (le teste di cuoio) di rinforzo alle truppe di terra gia' dispiegate sabato. Gli specialisti, una decina, proteggono l'ambasciatore e i locali diplomatici.
   Sul piano del sostegno internazionale all'operazione, continua l'unanimita' sull'operazione Serval, che al momento vede impiegata direttamente soltanto la Francia. Domenica e' stata la Germania, attraverso il ministro degli Esteri Guido Westerwelle, a lodare l'impegno di Parigi e a rallegrarsi che l'avanzata islamica ''sia stata fermata'' dalle forze maliane con il sostegno francese. Ma ha anche escluso (come per l'operazione militare in Libia) ogni impegno diretto delle forze tedesche, cosi' come ha fatto il Sudafrica.

   Da parte del Pentagono, si fornisce alla Francia ''sostegno logistico e intelligence'', come ha confermato domenica sera Fabius. E nel pomeriggio, dal Regno Unito, e' arrivato il primo aereo cargo, un C-17 della Royal Air Force, per assistere le operazioni francesi in Mali.
   A Parigi, dove si temono ora attentati di matrice islamica come rappresaglia per l'intervento, la polizia e' stata immediatamente dislocata davanti ai monumenti e agli edifici pubblici, oltre che alle fermate della metropolitana, cosi' come annunciato sabato da Hollande e immediatamente messo in pratica da Ayrault.

   All'Eliseo, Consiglio di Difesa domenica pomeriggio, ma senza dichiarazioni al termine, e nuova riunione lunedì. Attorno ad Hollande, consenso anche sul versante interno, con l'eccezione del ''pacifista'' Dominique de Villepin, ex primo ministro che deve la sua fama all'intervento all'Onu nel 2003 contro l'intervento in Iraq. Per lui, ormai ai margini della politica, ''la guerra non si addice alla Francia'', in generale. E nella fattispecie, ''non c'e' nessuna delle condizioni indispensabili per arrivare a un successo''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni