Percorso:ANSA.it > Mondo > News

Fidel Castro compie 85 anni, Cuba in festa

Diego Armando Maradona gli dedica il pensiero di 'un monumento grande come il mondo'

13 agosto, 18:56
Fidel Castro e il fratello Raul, suo successore alla guida di Cuba
Fidel Castro e il fratello Raul, suo successore alla guida di Cuba
Fidel Castro compie 85 anni, Cuba in festa

Di Francisco Forteza

BUENOS AIRES - Cuba festeggia il compleanno di Fidel Castro, che oggi spegnerà 85 candeline con una "Serenata de la Fidelidad", mentre guarda al futuro nell'attesa del rinnovamento. Intanto, Diego Armando Maradona, da sempre grande amico di Fidel, dedica al lider maximo il pensiero di "un monumento grande come il mondo". Resta saldo nelle mani di Raul Castro e degli 'anziani' il futuro dell'isola, dove in tanti guardano con speranza alle nuove generazioni.

Dei sei designati dal lider maximo nel luglio 2006, quando lasciò il potere a causa delle sue condizioni di salute, i più giovani erano il vicepresidente Carlos Lage Davila, 50 anni, e il ministro degli esteri Felipe Perez Roque, 46. A questi si aggiungeva Carlos Valenciaga, 36 anni. Ma quando il parlamento nel 2008 espresse il governo, Lage, Roque e Valenciaga, i tre esponenti della cosiddetta "nuova generazione", tra i più citati dalle analisti internazionali tra i possibili delfini, non vennero eletti. Nella compagine guidata dall'ottuagenario Raul Castro furono invece designate personalità "storiche", soprattutto ex combattenti di oltre 75 anni, che avevano fatto la guerriglia nella Sierra Maestra contribuendo a rovesciare il potere del dittatore Fulgencio Batista. "Il paese sconta l'assenza di una riserva di sostituti debitamente preparati" aveva affermato in quell'occasione Raul, che aveva anche aggiunto: "In questi anni saranno formati nuovi quadri politici che prenderanno la guida del Paese". Così Cuba, che con affetto domani spegnerà le 85 candeline del suo lider, ora attende il momento del rinnovamento. E mentre 22 musicisti provenienti da vari paesi si preparano a esibirsi al Teatro Karl Marx dell'Avana per una "Serenata de la Fidelidad", Diego Armando Maradona, neo allenatore di una squadra di Dubai, negli Emirati arabi uniti, in un'intervista sottolinea come a Fidel Castro andrebbe eretto "un monumento grande come il mondo". "Ci sono 14 milioni di africani che non hanno un pezzo di pane - dice Maradona -. Ma c'é ancora chi dà del figlio di puttana a Fidel Castro perché i cubani mangiano un piatto di riso con patate. Ma mangiano tutti, e questo è l'esempio da emulare".

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni