Percorso:ANSA.it > Mondo > News

Wikileaks: piano Nato contro la minaccia Russa a Est

07 dicembre, 11:43

di Claudio Accogli

ROMA - Si chiama "Eagle Guardian": e' il piano "segretissimo" della Nato, pensato per rafforzare le difese della Polonia esteso a gennaio 2010 a Estonia, Lituania e Lettonia, per "fronteggiare" eventuali aggressioni armate da parte della Russia che rischia di infiammare i rapporti tra Washington e Mosca. Lo rivelano i media partner di Wikileaks, tra cui il Guardian, pubblicando 4 cablogrammi dall'ambasciata Usa presso la Nato a Bruxelles. "Il comandante supremo in Europa (Saceur) ammiraglio James Stavridis ha proposto l'espansione del piano al comitato militare della Nato", che "il 22 gennaio ha approvato l'espansione" agli Stati baltici, si legge in un cable dalla missione Usa presso l'Alleanza Atlantica. "Nove divisioni Nato - americane, britanniche, tedesche e polacche - sono state identificate per partecipare alle operazioni di combattimento in caso di un'aggressione armata contro la Polonia o i tre Stati baltici", scrive il Guardian. "I porti del nord della Polonia e quelli della Germania accoglieranno le truppe di assalto navali e le navi da guerra Usa e Gb". La declassificazione del documento segreto rivelato dai media partner di Wikileaks era prevista, si legge nel cable, nel 2030. L'estensione di Eagle Guardian ai Paesi Baltici e' stata "proposta dal governo tedesco, e il via libera definitivo dovrebbe arrivare dopo che il ministro degli Esteri Westerwelle verra' informato pienamente sulla vicenda", si legge in un altro cable del dicembre 2009 siglato dall'ambasciatore Usa presso la Nato, Ivo Daalder. Incontrando i rappresentati di Polonia, Estonia, Lituania e Lettonia, insieme con il segretario generale della Nato Rasmussen, l'ambasciatore Daalder precisa a tutti i convenuti che il piano "come altri della Nato devono rimanere nei circoli Nato" e l'iniziativa non deve divenire di "dominio pubblico". In un altro dispaccio, si dettagliano invece i negoziati tra Usa e Varsavia per dare alla Polonia "maggiore sicurezza", dispiegando unita' navali nei porti di Gdansk e Gdynia, e squadriglie di F-16. Inoltre, e' destinato a complicare ulteriormente le relazioni tra Usa e Russia, un dispaccio dell'ambasciata Usa a Varsavia, nel quale i diplomatici Usa spiegano ai polacchi che il nuovo sistema di difesa antimissile "può essere ri-orientato per fronteggiare minacce diverse da quelle rappresentate da Iran e Siria". Dunque, lasciano intendere i cable, anche verso la Russia, una minaccia molto più sentita dai polacchi che quella dell'Iran.

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni