Percorso:ANSA.it > Mondo > News

Germania: Wulff eletto presidente

Candidato Merkel riesce a passare solo al terzo scrutinio

30 giugno, 23:44
Christian Wulff e Angela Merkel
Christian Wulff e Angela Merkel
Germania: Wulff eletto presidente

di Roberto Caracciolo

BERLINO - Per la cancelliera Angela Merkel (Cdu) era il primo vero test di questa legislatura e l'ha passato a malapena: il prossimo presidente della Repubblica tedesca sarà Christian Wulff (Cdu), ma la leader conservatrice é riuscita a dare al suo candidato solo due voti in più della maggioranza assoluta e solo alla terza votazione. Il governatore della Bassa Sassonia è stato eletto con 625 'si'', ma i primi due round hanno reso evidente la spaccatura nell'alleanza di governo (Cdu-Csu, Fdp). Wulff, 51 anni, si presenterà davanti alle camere riunite per il giuramento venerdì, quando diventerà il più giovane presidente della Repubblica che la Germania abbia mai avuto. Già da questa sera, invece, il cammino della Merkel diventa più difficile e insidioso, anche alla luce della sconfitta del 9 maggio scorso nel Nord Reno-Westfalia, che la priverà presto della maggioranza al Bundesrat, la Camera alta dei rappresentanti regionali del Parlamento.

"La coalizione soffrirà a lungo" per lo spettacolo di oggi e "per il governo Merkel questo potrebbe essere l'inizio della fine", scrive in un editoriale online l'autorevole settimanale tedesco Der Spiegel. Oggi è stato un giorno nero per la Merkel: la sua paura inconfessabile si è avverata. Non a caso, la stampa già dopo le prime due votazioni senza maggioranza assoluta parlava di una "mini-ribellione" all'interno della maggioranza.

Lo Spiegel non ha dubbi: è "chiaro che la Merkel ha subito la più grande debacle della sua carriera politica" poiché - a conti fatti - ben 19 delegati della coalizione non hanno votato il suo candidato. Insieme, la Cdu-Csu e la Fdp avevano infatti 644 delegati nell'Assemblea federale su un totale di 1.244, cioé 21 voti in più rispetto ai 623 necessari per eleggere Wulff al primo turno con la maggioranza assoluta. Nonostante questo, il candidato della Merkel ha ottenuto solo 600 voti al primo round, 615 al secondo e 625 al terzo: ma soprattutto, se i delegati della Linke (124 in tutto) avessero votato il rivale Joachim Gauck, il candidato dei socialdemocratici (Spd) e dei Verdi, invece di astenersi, l'uomo della cancelliera avrebbe rischiato di perdere.

La Linke ha ritirato la propria candidata dopo il secondo round e Gauck ha ottenuto nei tre round rispettivamente 499, 490 e 494 voti. In particolare, nella terza votazione, dove serviva solo la maggioranza semplice, si sono astenuti 121 delegati, probabilmente tutti della sinistra radicale. "E' stata una gara molto corretta", ha commentato a caldo Wulff alla luce del risultato dell'ultima votazione, giunto nove ore dopo l'inizio dei lavori. Ma la spaccatura è ancora più dura alla luce del sondaggio Forsa pubblicato alla viglia del voto, da cui emerge che, se si votasse domenica, i liberal-democratici (Fdp), alleati dell'Unione (Cdu-Csu) nel governo, non riuscirebbero neanche a passare la soglia di sbarramento del 5% per entrare nel Bundestag: si fermerebbero al 4%, un livello ben lontano dal 14,6% che avevano ottenuto alle politiche del settembre scorso.

Per lo Spiegel, la Merkel e la sua coalizione oggi si sono "coperti di ridicolo": volevano inviare un messaggio di forza, ma alla fine non solo riusciti a dimostrare la loro debolezza. La doppia batosta della mancata maggioranza alla prima e alla seconda votazione sarà un peso per il governo e non è escluso che in futuro i rapporti tra i partiti della coalizione - già molto tesi - peggiorino. Secondo un recente sondaggio dell'emittente televisiva Ard, oltre la metà degli elettori tedeschi (il 53%) non crede che la coalizione riesca ad arrivare alla fine della legislatura, nel 2013. Dopo il voto di oggi, questa possibilità diventa sempre più concreta - secondo la stampa tedesca - soprattutto se la maggioranza perderà terreno anche alle elezioni regionali dell'anno prossimo.

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni