Percorso:ANSA.it > Mondo > News

Marea nera: per Obama è priorità n.1

Alla Carnegie Mellon University di Pittsburgh in Pennsylvania

04 giugno, 19:11
Barack Obama
Barack Obama
Marea nera: per Obama è priorità n.1

NEW YORK - Le cose non vanno affatto bene. Mentre la marea nera si avvicina pericolosamente alle coste della Florida preannunciando un dramma nel dramma; mentre la Bp subisce una nuova seria battuta d'arresto nelle operazioni di contenimento del greggio, il presidente degli Stati Uniti Barack Obama definisce con toni quasi disperati la questione la sua priorità numero uno. Alla Carnegie Mellon University di Pittsburgh, in Pennsylvania, sotto il fuoco delle critiche per non essere riuscito a risolvere in 44 giorni la sfida della marea nera, Obama scende nuovamente in campo in prima persona contro quello che definisce "il petrolio facile". "Fermare questa perdita e contenere il danno deve essere la priorità numero uno del governo", tuona il presidente. E aggiunge: "stiamo combattendo questa battaglia ogni minuto di ogni giorno". Sono parole decise e piene di rabbia per un presidente sotto assedio, che sembrano rispondere alle accuse di alcuni giornalisti della Casa Bianca. Chip Reid della Cbs, si è per esempio chiesto come sono le collere di Obama visto che nessuno, negli Stati Uniti, lo ha visto arrabbiarsi davvero. O almeno nessuno se n'é accorto.

Fatto sta che si riparla di rinvio del viaggio presidenziale in Indonesia (e sulle spiagge incantate di Bali con moglie e figlie), in calendario nei prossimi giorni. Era già successo una prima volta a marzo, quando Obama aveva scelto di rimanere a casa per essere sicuro di incassare il difficile via libera alla riforma della Sanità pubblica, la sua vera prima vittoria politica. Che le cose non stanno andando bene nel Golfo del Messico, lo confermano i ritardi nell'avvio del nuovo piano. Diverse ore dopo che il responsabile per le operazioni di contenimento, l'ammiraglio Thad Allen, aveva spiegato in una conferenza stampa dalla Lousiana, che una sega circolare si era inceppata, i tecnici della Bp sono riusciti ad avviarla di nuovo, ma il lancio del nuovo piano, il quarto della serie, il'Cup and Cut', cioé taglia e tappa, ha subito seri ritardi. Allen aveva spiegato che la sega circolare usata dalla multinazionale britannica per recidere il braccio mobile del pozzo dalla supervalvola, il 'Blowout Preventer' (Bop), si era "bloccata all'interno del tubo", il cosiddetto Riser. Allen è apparso però fiducioso, perché il primo taglio, all'altra estremità del tubo flessibile, si era svolto senza problemi. Se tutto andràà come previsto, appena possibile sarà inserito un tappo sul Bop e il greggio che fuoriesce dal pozzo sarà portato su una nave in superficie grazie ad un tubo lungo oltre 1,5 chilometri. Ma non è detto che le cose saranno così facili, perché una volta reciso il tubo in testa alla valvola, la marea nera potrebbe aumentare.

Accanto ad Allen è apparsa per la prima volta la numero uno della Nooa (National Oceanic and Atmospheric Administration, l'equivalente del servizio meteo) Jane Lubchenco. Con toni quasi surrealistici, la Lubchenco ha difeso l'operato delle agenzie scientifiche federali, a suo avviso in prima linea sin dal primo giorno con grande efficacia. Ha avuto un profilo decisamente più basso il numero uno della Bp, Tony Hayward. Sulla sua pagina di Facebook Howard si é scusato per aver detto: "Rivoglio una vita". Un commento che gli aveva attirato gli strali degli abitanti delle famiglie degli 11 operai morti nell'esplosione della Deepwater Horizon, il 20 aprile.

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni