Percorso:ANSA.it > Speciali > News

Imu: Saccomanni, no sgravio totale per deficit sotto 3%

Il ministro dell'Economia: 'Scadenza mini-Imu è fissata 'più tardi possibile''

13 dicembre, 17:45
II rata è costituzionale, relatori: il possibile per evitarla II rata è costituzionale, relatori: il possibile per evitarla
Imu: Saccomanni, no sgravio totale per deficit sotto 3%

''Un completo sgravio (della seconda rata Imu) richiedeva risorse aggiuntive da recuperare per mantenere il deficit entro la soglia del 3%''. Lo ha detto il ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni, in audizione in Senato.

Il Governo ''è aperto al contributo del Parlamento'' per eventuali modifiche al decreto Imu-Bankitalia. Lo ha detto il ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni, in audizione in Senato, pur definendo ''solido'' e ''da preservare'' l'intervento su via Nazionale.

Per coprire la cancellazione della seconda rata Imu c'è stato un ''impatto rilevante'' su banche e assicurazioni. Anche perchè la copertura è stata reperita ''in un lasso di tempo breve''. Lo ha detto il ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni, in audizione in Senato.

La scadenza per pagare la mini-Imu (il 16 gennaio) ''è stata fissata il più tardi possibile compatibilmente con la necessità di contabilizzare le entrate nel 2013''. Lo ha detto il ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni, in audizione in Senato. Questo proprio mentre alla Camera si discute dell'opportunità di spostare il pagamento, con la L. di Stabilità, almeno a fine gennaio.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA