Percorso:ANSA.it > Economia > News

Fonsai: si' Premafin ad aumento, via manleva Unipol

Balletto Ligresti in assemblea, banche ristrutturano debito

12 giugno, 21:23

di Sabina Rosset

MILANO - Il giorno più lungo dei Ligresti si conclude con il via libera di Premafin all'aumento di capitale da 400 milioni riservato ad Unipol e l'ok delle banche alla ristrutturazione del maxi debito della holding. Lo spettro del fallimento e dell'escussione del pegno da parte degli istituti creditori dunque si allontana. L'epilogo arriva però dopo una giornata al cardiopalma, a tratti anche 'cinematografica': i Ligresti arrivano in ritardo all'assemblea cui erano legati tutti gli ultimatum dei creditori e della stessa Unipol. Prima ritarda la presidente Giulia Ligresti, a causa del traffico, fa sapere. Poi il quorum per approvare la ricapitalizzazione viene raggiunto a tappe e solo un'ora e mezza dopo l'inizio dei lavori, grazie al deposito delle quote di Paolo Ligresti, dopo quelle giunte già al ralenti di Jonella e Giulia (i tre fratelli hanno il 10% ciascuno). In assemblea c'é un andirivieni della presidente, gli occhi di entrambe le sorelle son sbarrati, a tratti suggeriscono lacrime recenti ("Non dormo da tre giorni", dice Giulia). Quando arriva il rappresentante legale delle fiduciarie con le deleghe sulla quota di Paolo ci sono grandi abbracci con Jonella. Cosa bolla in pentola tra i fratelli non è chiaro, alla fine comunque l'operazione passa. La famiglia ripropone ancora la solita melina, annuncia il voto favorevole all'operazione chiarendo di preferire però l'esame di altre alternative (leggi Sator e Palladio) anche alla luce delle sospensive ancora sul tavolo. Sembra però più che altro un'alternativa contro ogni evenienza. Il riassetto non si ferma, anche per i paletti posti dalle banche: il treno della Grande Unipol sembra pronto per una buona volta a partire. Manca solo il via libera Consob all'esenzione dell'Opa sulla Milano, che a questo punto potrebbe arrivare già nei prossimi giorni. Unipol ha fatto intanto sapere oggi di impegnarsi a non riconoscere alla famiglia alcuna manleva o diritto di recesso nella fusione. Sul tema il presidente Premafin Giulia Ligresti ha brandito il parere dell'avvocato della finanziaria Giorgio De Nova, secondo il quale si tratta di una revoca "inefficace" perché l'impegno della compagnia bolognese era dichiarato "espressamente irrevocabile" nel contratto e, tra l'altro, perché Paolo e Jonella han già fatto sapere di non volervi rinunciare. Lettera Unipol e parere andranno ora al vaglio del Cda Premafin (non risulta già convocato). "Se il Cda ritiene valida la lettera si andrà avanti", ha chiarito Paolo Ligresti. Le banche si sono comunque più che garantite da eventuali retromarcia dei Ligresti. Con l'approvazione dell'aumento di capitale è scattato in automatico il piano di ristrutturazione del debito Premafin, con il contratto già nelle mani della holding ancora prima di avviare l'assemblea, subordinato comunque all'esito di quest'ultima. Se poi ci saranno nuove fughe in avanti dei Ligresti, gli istituti si sono tutelati con tutta una serie di sospensive nei contratti sul debito, capaci comunque di far scattare immediatamente l'escussione dei pegni. Il più importante sembra essere quello che prevede che l'aumento Premafin riservato a Unipol venga varato entro metà luglio. Le ristrutturazione del debito ha intanto già ottenuto il gradimento di Bologna. Nella giornata si registra anche un ultimo incontro dall'advisor dei Ligresti, Banca Leonardo, per capire la posizione delle banche creditrici attorno all'ora di pranzo e prima dell'inizio dell'assemblea. Poco dopo la famiglia porta il proprio voto determinante al riassetto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni