Percorso:ANSA.it > Economia > News

Braccialetto Power Balance sotto la lente Antitrust

"Possibile pratica commerciale scorretta" delle società che distribuiscono il prodotto che promette 'forza ed equilibrio'

03 agosto, 18:37
Power Balance, bracciale nel mirino dell'Antitrust
Power Balance, bracciale nel mirino dell'Antitrust
Braccialetto Power Balance sotto la lente Antitrust

ROMA - Il braccialetto 'tormentone' dell'estate Power Balance finisce sotto la lente dell'Antitrust. L'Autorità garante della concorrenza ha infatti avviato un'istruttoria per una "possibile pratica commerciale scorretta" nei confronti delle società che distribuiscono il prodotto che promette 'forza ed equilibrio'.

L'istruttoria è stata avviata in base al Codice del Consumo, che definisce scorretti i comportamenti delle aziende in grado di indurre in errore il consumatore medio sulle caratteristiche principali dei prodotti venduti quali, ad esempio, i risultati che si possono attendere dal loro uso o i risultati e le caratteristiche fondamentali di prove e controlli effettuati sui prodotti. Quanto alle due società, si tratta di Power Balance Italy, società distributrice per l'Italia dei prodotti a marchio Power Balance e di Sport Town, società che commercializza i prodotti stessi. Le due aziende, nelle loro comunicazioni commerciali, attribuiscono ai colorati braccialetti di silicone e di neoprene, che stanno diventando l'oggetto 'cult' dell'estate, effetti positivi sull'equilibrio, sulla forza, sulla flessibilità e sulla resistenza fisica di chi li indossa.

Caratteristiche estese alle collanine con ciondolo che completano la gamma. In base al procedimento avviato dagli uffici dell'Autorità le due società dovranno, entro i prossimi 15 giorni, fornire un'idonea documentazione medico-scientifica sulle proprietà e gli effetti sul corpo umano attribuiti ai prodotti, compresa "l'istantanea efficienza dei sistemi elettronici chimici e biologici dell'individuo". Entro lo stesso termine dovrà essere provata l'assenza di eventuali controindicazioni per la salute e la sicurezza dei consumatori che possano derivare dall'uso dei prodotti.

 
FISIATRA: E' COME UN PLACEBO - Il braccialetto Power Balance finisce sotto inchiesta da parte dell'Antitrust per una "possibile pratica commerciale scorretta", ma anche in ambito scientifico l'accessorio che promette di migliorare forza, equilibrio e coordinazione non gode di molto credito. "E' una cosa che sa di new age o esoterismo spinto ma non obbedisce ad alcuna legge o attività scientifica accertata - dice Walter Santilli, ordinario di Fisiatria nell'Università 'La Sapienza' di Roma -. Il braccialetto parla di effetti su funzioni come forza, equilibrio e coordinazione, che sono legati al sistema nervoso. Quando ci si collega al sito della
Power Balance ci appare un ologramma, un disegno, che secondo l'azienda stimolerebbe il sistema biologico in modo tale da migliorare le performance. A questo punto il quesito del medico è questo: come può un disegno produrre effetti magnetici e influenzare l'organismo umano? Se davvero fosse così scomparirebbe tutta la medicina riabilitativa. Dovunque ci sia un campo elettrico c'é anche attività elettromagnetica. Questo però non vuol dire che tutti i campi elettromagnetici influenzino il nostro fisico. Altrimenti anche stare davanti al frigorifero o alla televisione per molte ore produrrebbe degli effetti, positivi o negativi, e se fossero così dirompenti come vengono propagandati, ne deriverebbe che saremmo una popolazione di malati o di super-sani". Santilli tiene però a sottolineare che il suo, da scienziato, non può essere e non è un rifiuto aprioristico, e che anzi sarebbe ben felice se il braccialetto avesse veramente prodotto qualcosa di concreto:"Me ne hanno portati 10 esemplari e l'ho provato in primo luogo su me stesso senza registrare alcun effetto; poi l'ho fatto sperimentare a mio figlio, che ha 14 anni e gioca a rugby, e anche lui non ne ha tratto alcun vantaggio. E' vero che è solo con l'approccio scientifico che viene fuori eventualmente qualcosa. Però anche le ricerche scientifiche vengono precedute da valutazioni empiriche: se già in partenza non viene fuori nulla, non vale la pena nemmeno far partire la ricerca vera e propria". Sulla presenza di tanti testimonial tra gli sportivi e lo sfoggio di braccialetti anche ai recenti Europei di atletica leggera, tra atleti che sono esempi di forza, equilibrio e coordinazione, Santilli trova una spiegazione nell'effetto placebo:"In medicina è studiato da molto tempo, come reazione dell'organismo alle suggestioni. Succede che una persona che non riesce a raggiungere una certa prestazione, con un placebo non raggiunge magari proprio quella prestazione ma si migliora molto. Se il braccialetto fosse in grado di alterare i risultati sportivi, si dovrebbe muovere l'antidoping".

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni