Percorso:ANSA.it > Economia > News

Sviluppo: Milano al top, Vibo la peggiore

Studio Confindustria su indicatori economici, aumenta divario Nord-Sud

05 dicembre, 18:25
Cristiana Coppola, vicepresidente della Confindustria con delega per il Mezzogiorno
Cristiana Coppola, vicepresidente della Confindustria con delega per il Mezzogiorno
Sviluppo: Milano al top, Vibo la peggiore

ROMA - Resta alto il divario tra Nord e Sud nello sviluppo economico e sociale. Tra le due aree del Paese - secondo lo studio di Confindustria sugli indicatori economici e sociali che analizza tra gli altri i posti di lavoro, depositi bancari, grande distribuzione, consistenza delle imprese, spese per spettacoli e esportazioni - ci sono 42 punti di divario. A fronte di una media del Paese pari a 100 il Nord può contare su un indice di 114,9 mentre il Sud si ferma a 72,2. La Confindustria evidenzia come il divario sia ancora più ampio se si guarda la graduatoria per regioni, ma soprattutto per province. Se la Regione più sviluppata risulta la Val d'Aosta con un indicatore di 132,8 e la più arretrata la Calabria con 66 la distanza diventa incolmabile tra la prima provincia (Milano, con 138,6) e l'ultima che resta Vibo Valentia (a 54,1). Roma (118,1) esce dalla top ten (diventa tredicesima) insieme a Parma per far posto a Brescia (124) e Reggio Emilia (121,7). Confindustria sottolinea come le prime 22 province siano concentrate nel Centro-Nord mentre le 22 meno benestanti siano tutte al Sud e nelle Isole. "Il volume - sottolinea Confindustria - ci restituisce l'immagine di un Paese nel suo complesso fermo, che non riesce ad affrontare i suoi problemi di bassa crescita e a ridurre i suoi divari. E' necessario da parte dell'intera classe dirigente del Sud uno scatto d'orgoglio come quello che sta vedendo protagonisti, nelle iniziative a favore della legalità, gli imprenditori della Sicilia, della Calabria, della Campania. il Piano per il Sud, che il Governo si appresta a varare, può essere una prima importante occasione per dare gambe a questo rinnovato impegno". Tra le prime dieci province per sviluppo economico e sociale ci sono, dopo Milano, Aosta, Verona, Trieste, Bologna, Ravenna e Rimini mentre tra le ultime dieci si concentrano quattro città calabresi (oltre a Vibo Valentia, Catanzaro, Crotone e Cosenza). Al penultimo posto c'é Caserta, preceduta da Enna. Pur cambiando alcune posizioni - sottolineano gli industriali - questo è il terzo anno consecutivo nel quale pur aumentando il numero delle province da 103 a 107 gli estremi della graduatoria restano Milano e Vibo Valentia. In media con l'indice del paese é Rovigo (100), preceduta da Macerata (100,6) e seguita da la Spezia (99,4). In particolare tra gli indicatori la Confindustria inserisce il patrimonio delle famiglie (riferito al 2007) con un complesso tra beni reali (immobili e terreni) e attività finanziarie medio per l'Italia di 382.770 euro segnalando che la media sale a 435.120 al Centro Nord mentre scende a 271.880 nel Sud e le Isole. Particolarmente elevato infine il divario per gli esercizi ricettivi e per il numero di clienti ospitati. A fronte di oltre 376 milioni di presenze in Italia nel complesso il Nord ne ha intercettati 300 milioni mentre il Sud si è fermato poco sopra quota 76 milioni. (ANSA).

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni