Percorso:ANSA.it > Cronaca > News

Convinse minore a vendere bimbo, arrestato ginecologo

Arrestati anche i coniugi che hanno pagato 25mila euro

09 maggio, 08:32
Convinse minore a vendere bimbo, arrestato ginecologo
Convinse minore a vendere bimbo, arrestato ginecologo
Convinse minore a vendere bimbo, arrestato ginecologo

Un ginecologo, Andrea Cozzolino, di Scafati (Salerno) e' stato arrestato dalla polizia con l' accusa di aver convinto una minorenne a vendere per 25.000 euro a una coppia il bambino del quale era incinta e che ha poi partorito. Arrestati i coniugi che hanno comperato il bambino.  La compravendita risale all' ottobre 2011.

Il ginecologo si era fatto consegnare 25 mila euro dagli aspiranti genitori. Le indagini della Squadra mobile della Questura di Caserta sono partite da una segnalazione della madre naturale a un centro anti-violenza di Santa Maria Capua Vetere (Caserta), dopo che si era accorta che il bambino venduto alla coppia risultava inserito nello stato di famiglia dei propri genitori ed aveva presentato una denuncia. Il dottor Cozzolino aveva assicurato alla minorenne che il bambino sarebbe stato riconosciuto dai nuovi genitori, ma la direzione della clinica "Santa Lucia", estranea alla compravendita, aveva comunicato al Comune di residenza della madre vera i dati anagrafici del neonato. La madre del neonato, che ha ottenuto che il bimbo fosse tolto alla coppia che l' aveva acquistato ed affidato ad una casa famiglia, è indagata per violazione della legge sull' adozione e l'affidamento dei minori; nei suoi confronti la Procura di Santa Maria Capua Vetere non ha chiesto l' adozione di misure cautelari.

Nei confronti della coppia che ha acquistato il bambino, Elio Miranda e Carmela Giordano, residenti in provincia di Salerno, la Procura di Santa Maria Capua Vetere ha disposto l' obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria (e non l' arresto, come in un primo momento comunicato.) Il ginecologo, in servizio nelle cliniche convenzionate "S. Anna" di Caserta e "Santa Lucia" di San Giuseppe Vesuviano (Napoli), eseguiva aborti anche oltre i termini consentiti dalla legge 194. Per questo la minorenne si era presentata nella clinica "S. Anna" chiedendogli di interrompere la gravidanza. Di fronte alla richiesta di 6 mila euro avanzata dal medico, la minorenne aveva fatto presente la sua condizione di difficoltà economica. Il dottor Cozzolino l' aveva allora convinta a partorire il bambino nella clinica "S. Lucia", promettendole aiuto per disfarsi del bambino ed evitare il riconoscimento del figlio. Il ginecologo aveva in realtà "promesso" ad una coppia della provincia di Salerno Carmela Giordano ed Elio Miranda, aspiranti genitori, di procurare loro un bambino in cambio della somma di 25 mila euro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni