Percorso:ANSA.it > Economia > News

Saldi: cali 5-10%, meno del previsto

Bilancio Confesercenti su weekend sconti in grandi citta', tiene Roma, male Bologna

07 gennaio, 18:58
Aperta la stagione dei saldi
Aperta la stagione dei saldi
Saldi: cali 5-10%, meno del previsto

ROMA - La crisi incide sui saldi, ma con meno forza di quanto temuto: almeno nelle grandi città e grazie ai turisti, dove le vendite nel primo week end di sconti invernali hanno registrato un calo "contenuto", in media tra il -5% e il -10% sull'anno scorso. E' quanto emerge da un'indagine condotta da Confesercenti in alcuni dei principali capoluoghi italiani. Tra afflusso di stranieri e italiani a caccia di sconti, ormai prevalentemente attestati sul 50%, i saldi nel fine settimana di esordio da nord a sud, coinciso con quello della Befana, hanno tenuto (come a Roma e Venezia) o comunque fatto segnare una contrazione minore del previsto, segnala Confesercenti: a Milano -5%; Torino, Bari e Napoli -10%; più forte il calo a Bologna con un -15% e a Palermo con un -25%. Acquistati, in generale, meno capi importanti, più 'low cost' e accessori.

I turisti hanno premiato soprattutto i negozianti dei centri storici delle grandi città. E' il caso di Venezia, che tiene (con la vendita di accessori in testa), così come di Roma e Milano. Nella capitale, la performance è risultata "buona" grazie proprio allo shopping straniero e la spesa media si è attestata sui 200 euro, senza differenze - viene rilevato da Confesercenti - rispetto ai saldi invernali 2012. I capispalla tra i prodotti più acquistati. A Milano, invece, a fronte di uno scontrino medio di 100 euro, si registra una diminuzione del 5% sul 2012; ad acquistare è la clientela abituale, ma anche chi è 'a caccia dell'affaré e turisti stranieri, principalmente russi e orientali. Scontrino medio di 100 euro anche a Torino, dove però la flessione registrata è del 10%: non sono i capi importanti a farla da padrone, ma gli articoli di valore più modesto. Anche in questo caso, si segnala l'afflusso di clientela straniera, soprattutto nelle catene monomarca. Meno confortanti, invece, i dati di Bologna: lo scontrino medio si è assestato sui 100 euro, con un calo del 15% sullo scorso anno. A Bari il valore medio dello scontrino è stato intorno ai 70 euro, circa il 10% in meno rispetto allo scorso anno. Stessi valori a Napoli, dove i saldi sono iniziati il 2 gennaio (come a Palermo, a differenza delle altre città dove sono partiti sabato 5): 70 euro, con un calo del 10%. Qui, però, sono i capi low-cost ad essere nelle preferenze della clientela. A Palermo la spesa media è stata di 200 euro, in calo del 25% sullo scorso anno, nonostante gli sconti arrivati anche al 70%. Venduti soprattutto accessori e gadget

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni