Percorso:ANSA.it > Cronaca > News

Figlio Adinolfi: 'Aiuto hanno sparato a papa''

Giovane ha chiamato sul cellulare medico amico

07 maggio, 20:31

 "Sei in ospedale? Aiutami, hanno sparato a papà...". E' una giovane voce concitata quella che raggiunge al cellulare il chirurgo ortopedico Federico Santolini. Sono le 8.20: l'amministratore delegato di Ansaldo Nucleare Roberto Adinolfi è a terra, è stato appena ferito da due uomini che gli hanno teso l'agguato a bordo di una moto. E' il figlio Francesco, 22 anni, a telefonare al medico, amico di famiglia, per chiedere aiuto. Santolini è nel suo reparto all'ospedale San Martino. Si mobilita subito. Un'ambulanza parte alla volta di via Montello, nel quartiere di Marassi. In una ventina di minuti, Adinolfi è in ospedale. Gli attentatori gli hanno sparato a bruciapelo. Un colpo da dietro, sotto il ginocchio.

Francesco era uscito di casa pochi minuti prima, come ogni mattina. "Ciao papà, io vado". "Ciao". Pochi minuti dopo, l'attentato. Ed è stato il figlio dell'ingegner Adinolfi ad accorrere tra i primi sul luogo dell'attentato. E' stato Francesco a telefonare all'amico medico per chiedere aiuto: "dottor Santolini, aiuto, hanno sparato a papà". Per pura coincidenza, il medico sarebbe stato lo stesso che avrebbe operato Adinolfi. A riferirlo è stato lo stesso professor Santolini. "Ho cercato subito di tranquillizzarlo - ha detto il professore, primario di Chirurgia Ortopedica al San Martino -, gli ho detto di mantenere la calma. Di spiegarmi esattamente dove si trovava e cosa fosse successo, noi saremmo arrivati subito". Francesco è spaventato, sotto choc.

Abbraccia il padre, lo tranquillizza. Ed è lui ad aiutarlo a salire sull'ambulanza, per poi salirvi a sua volta e accompagnarlo in ospedale. Santolini e la sua equipe intanto si preparano ad accoglierli, la sala operatoria è già pronta. Quando arriva all'ospedale, racconta il chirurgo, Adinolfi è cosciente. "Dopo aver fatto la prima lastra - rammenta Santolini - ho spiegato a Francesco che non c'era da temere, che la pallottola non aveva toccato vasi importanti e neppure leso irreparabilmente legamenti e muscoli. Gli ho detto che papà non rimarrà neppure zoppo. Francesco era molto scosso, ma non ha mai pianto, è rimasto sempre accanto al padre". Dopo i primi accertamenti, Adinolfi è entrato in sala operatoria e durante tutto l'intervento, compiuto in anestesia locale, ha chiesto a Santolini e all'anestesista Angelo Grattarola di spiegargli quello che stavano facendo.

"E' sempre stato molto lucido nonostante lo choc", ricorda il chirurgo. Roberto Adinolfi, 59 anni, laurea nel 1976 in Ingegneria Nucleare al Politecnico di Milano, è amico del dottor Santolini da anni. Entrambi hanno frequentato associazioni di volontariato cattolico. Per questo è stato naturale per Francesco chiamare subito il medico e amico di famiglia per soccorrere il padre. "Era una bella giornata di sole - ha detto l'ingegnere all'amico medico, arrivando in ospedale dopo l'operazione -, mai mi sarei aspettato che mi accadesse una cosa del genere"

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni