Percorso:ANSA.it > Cronaca > News

'Ndrangheta e appalti: 21 arresti, anche dirigenti Anas

11 gennaio, 16:14

REGGIO CALABRIA - Tre dirigenti di Condotte d'acqua Spa ed uno dell'Anas tra le 21 persone arrestate stamani dai carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria in un'operazione contro le cosche della 'ndrangheta della fascia ionica. I quattro, che secondo quanto si e' appreso operavano a livello regionale, sono accusati concorso esterno in associazione mafiosa, per contiguita' con la 'ndrangheta.

Gli arrestati sono ritenuti affiliati o contigui alle cosche della 'ndrangheta Morabito-Bruzzanti-Palamara, Maisano, Roda', Vadala' e Talia, operanti nel ''mandamento jonico'' ed in particolare nei comuni di Bova Marina, Palizzi, Bruzzano Zeffirio ed Africo. Lunghissima la lista delle accuse: associazione di tipo mafioso, concorso in associazione di tipo mafioso, intestazione fittizia di beni, truffa aggravata, danneggiamento aggravato, procurata inosservanza di pena, frode in pubbliche forniture, furto aggravato di materiali inerti, crollo di costruzioni o altri disastri dolosi, violazione delle prescrizioni alla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, tutti aggravati dall'aver favorito un sodalizio mafioso.

Le indagini dei carabinieri hanno documentato le infiltrazione delle cosche della fascia ionica negli appalti per la realizzazione di importanti opere pubbliche. In particolare per l'ammodernamento della strada statale 106 e nella costruzione della variante stradale del Comune di Palizzi, l'organizzazione criminale ha condizionato tutte le fasi: dal ciclo del calcestruzzo, alle assunzioni, alle forniture di cantiere e alle procedure di sub appalto e nolo. Il provvedimento ha interessato dunque i dirigenti della societa' appaltatrice (Condotte d'Acqua) e dell'ente appaltante (Anas).

 ''E' proprio un bellu lavuru''. Cosi' i parenti di Giuseppe Morabito, il boss della 'ndrangheta conosciuto come ''il Tiradritto'', annunciavano nel 2007 all'anziano capomafia, detenuto a Parma in regime di 41bis, l'appalto per i lavori di ammodernamento della statale 106 ionica ed in particolare la costruzione della variante al centro abitato del comune di Palizzi. Da allora i carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria hanno monitorato l'intervento parassitario della 'ndrangheta in ogni segmento dell'appalto. Dalle indagini e' emerso che le cosche di quella zona del mandamento ionico, confermando l'unitarieta' della 'ndrangheta, hanno superato tutte le rivalita' che in passato avevano dato vita anche a faide sanguinose e si sono suddivise gli ambiti di intervento, arrivando a federarsi tra loro con un apposito organismo direttivo denominato ''base'', presentandosi ai responsabili della societa' appaltatrice (Condotte d'acqua, con sede a Roma) come un unico interlocutore e coinvolgendoli nella gestione illecita dell'appalto. Dall'inchiesta, coordinata dalla Dda di Reggio Calabria, e' emerso come le cosche si siano infiltrate in ogni settore produttivo, imponendo le assunzioni, le forniture di tutto il materiale (persino la cancelleria per ufficio) ed i contratti di subappalto e nolo. L'infiltrazione era diretta, tramite l'impresa di famiglia I.M.C. di Costantino Stilo, ed indiretta ,tramite la D'Agu Beton, nella fornitura del calcestruzzo per l'ammodernamento della statale 106. Inoltre le cosche avevano la gestione di fatto dei lavori di movimento terra, appannaggio della Ati capeggiata dalla ditta Clar, e di gran parte delle maestranze impiegate nei cantieri. Inoltre, le cosche, attraverso dei prestanome imparentati congli affiliati, avevano monopolizzato l'intero ciclo del calcestruzzo, organizzando delle squadre per rubare gli inerti dalla fiumara Amendolea, produrre calcestruzzo di bassissima qualita', imporne l'uso anche se non rispondente al progetto, fatturarne falsi quantitativi e falsificare i risultati deicontrolli.


L'operazione, denominata ''Bellu Lavuru 2'' e' il seguito di un'operazione condotta nel giugno 2008 incentrata sui lavori di ammodernamento della statale 106 ionica.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni