Percorso:ANSA.it > Cronaca > News

Ragazza del falso stupro chiede scusa

Il ministro dopo l'assalto al campo rom: condanno ogni azione violenta, giustizialista e razzista

12 dicembre, 09:37
Il campo nomadi dopo il raid
Il campo nomadi dopo il raid
Ragazza del falso stupro chiede scusa

TORINO - Chiede scusa, ''soprattutto ai bambini del campo'', la sedicenne che si e' inventata lo stupro, episodio da cui e' nato l'assalto al campo rom alla periferia di Torino. La lettera e' pubblicata sull'edizione on line di alcuni quotidiani.

''Ho visto in tv le immagini delle fiamme al campo nomadi e mi sono sentita male. Mi vergogno da morire: mi sono resa conto solo ora di quello che e' successo. Mi sono inventata quella storia - scrive ancora la ragazza -, che erano stati due rom, appena ho visto mio fratello passare per la strada. In quel momento non ho pensato alle conseguenze. Chiedo scusa a tutta la gente del quartiere per la rabbia che ha suscitato la mia bugia. La colpa e' solo mia. Sono pronta ad affrontare le conseguenze di quello che ho fatto''. Della simulazione di reato si occupera' ora la Procura dei minori del capoluogo piemontese.

CANCELLIERI: MAI GIUSTIZIA DA SOLI - ''Non si fa giustizia da soli''. Cosi' il ministro dell'Interno Anna Maria Cancellieri commenta l'assalto di ieri sera al campo rom di Torino condannando non solo il raid ma ''ogni azione violenta, giustizialista e razzista, in qualsiasi parte del paese''. ''Non puo', non deve e non faremo passare l'idea - prosegue il ministro - che c'e' qualcuno, o qualche gruppo, che sta al di sopra degli altri''.

Condannando la 'spedizione punitiva' di ieri sera, il titolare del Viminale sottolinea che ''neppure la rabbia, l'emarginazione e i pregiudizi possono giustificare episodi'' come quello di ieri. ''Non si fa giustizia da soli - ripete il ministro - e, tra l'altro, nel caso di Torino e' una 'ingiustizia fatta da soli'.''
 
In ogni caso, Cancellieri e' certa che il capoluogo piemontese, ''citta' che, da sempre, ha dato esempio concreto di convivenza civile'', ''non si identifica in quel manipolo che ha incendiato la casa dei rom''. Anche perche ''a nessuno deve passare per la testa che i problemi si risolvono con la violenza. Meno che mai con la violenza nei confronti del 'diverso', dello 'straniero'.'' ''Non può, non deve e non faremo passare l'idea che c'è qualcuno, o qualche gruppo, che sta al di sopra di altri - sottolinea il titolare del Viminale -. Non può, non deve e non faremo passare l'idea che la violenza sia la strada per scaricare tensioni sociali, stati di disagio, arretratezza culturale''. ''Con la presenza dello Stato, con l'educazione, con la cultura, con la solidarietà - conclude - dobbiamo cancellare il concetto stesso di 'spedizioni punitive', espressione che deve restare relegata ai libri di storia''.


© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni