Percorso:ANSA.it > Cronaca > News

Alitalia, archiviazione per Berlusconi

Gip di Roma: 'Non diffuse notizie false'

23 novembre, 20:31

Finisce in archivio il procedimento che vedeva indagato a Roma l'ex premier Silvio Berlusconi per aggiotaggio e per insider trading a proposito di alcune affermazioni fatte durante le trattative per il salvataggio dell'Alitalia, prima dell'avvento della Cai. Nel mirino degli inquirenti erano finiti, in particolare, gli auspici, espressi nel 2008, quando il leader Pdl era capo dell' opposizione, di una soluzione italiana per la compagnia aerea. A disporre l'archiviazione, su richiesta del procuratore aggiunto Nello Rossi e del sostituto Andrea Mosca, e' stato il gip Stefano Meschini.

Il fascicolo, aperto a Lecce in seguito ad una denuncia presentata da un azionista Alitalia, Francesco Toto, era stato inviato a Roma per competenza territoriale. Nella denuncia veniva lamentato, in sostanza, un'interferenza di Berlusconi ai danni degli azionisti, che aveva determinato il ritiro di Air France dalla trattativa di acquisizione di Alitalia. Motivando la propria decisione, emessa dopo una camera di consiglio scaturita dall'opposizione alla richiesta di archiviazione fatta da Toto, il gip afferma che l'ex capo del governo ''non diffuse notizie false'' (presupposto dell'aggiotaggio) ne' ''pose in essere artifizi idonei a provocare l'alterazione del prezzo'' (alla base dell'insider trading) delle azioni Alitalia poiche' ''egli, cosi' come pubblicamente e costantemente affermato, era intenzionato a trovare una valida alternativa all'offerta dell'Air France Klm attraverso il reperimento di una cordata di imprenditori italiani interessati all'acquisto di Alitalia''. ''In modo che - si legge nel provvedimento di archiviazione - la proprieta', e quindi la gestione di quest'ultima, rimanessero in ambito nazionale''. Il gip Meschini rileva poi che ''anche la circostanza dell'indicazione di Mediobanca, Eni, Benetton, Ligresti quali potenziali acquirenti, attribuita a Berlusconi da Augusto Minzolini sul quotidiano 'La Stampa' il 27 marzo 2008 e prontamente smentita sia dal presunto autore che dai soggetti direttamente interessati, proprio perche' inquadrabile in una serie di dichiarazioni sostanzialmente vere, volte a propagandare l'iniziativa dell'indagato e ad attirare cospicui finanziamenti per l'operazione in questione (poi conclusasi proprio nel senso voluto da Berlusconi) non e' falsa, ma rientra al piu' nella categoria delle notizie fuorvianti, per la cui diffusione e' prevista una sanzione amministrativa''

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni